lunedì 2 aprile 2012

Muri di carta velina

Sono le 7:22 e sono in piedi da almeno 3 ore e mezza. E si che ero stanca morta... certo che con 4 ore di sonno la stanchezza non me la sono tolta, l'ho solo trasformata di ulteriore deliro.
E' che la devo smettere di leggere cazzate prima di addormentarmi.
Ieri sera ho avuto un'ulteriore conferma che i  muri di queste case sono fatti di ostia.
Non so se vi ho detto che sabato sera non sono riuscita a fare una pennica perchè, dal piano di sotto, proveniva una musica unz unz unz u-u-u-unz fortissima. Roba che ad ogni colpo di basso mi si muoveva l'anta dell'armadio a muro...
Dopo la sessione di bonghi di cui avevo scritto qua, credevo nonsarebbe potuto succedere di peggio. Mi sbagliavo.
Ma io sono una buona vicina, ergo non rompo mai il cazzo con lamentele del genere, a men o che non siano cose davvero insopportabili.
Fatto sta che ieri sera, mentre ero già a letto, sento dei colpi sul tetto. Pareva stessero piovendo meteoriti. Poi ho capito che potevano essere fuochi d'artificio e sono scesa per andare sul balcone a vederli.
Fuori c'erano anche i miei vicini di fianco, marito e moglie turchi.
Guardiamo i fuochi e facciamo due chiacchiere monosillabiche. Mentre saluto per tornare in casa, la moglie mi dice: - Ale, do you like hard rock music?- Io la guardo con sospetto perchè non avevo capito l'ultima parte e me la faccio ripetere. Hard rock... Mah... più death core e punk, ma facciamo che le rispondo di si.
Lei guarda lui e poi mi guardano entrambe.
Praticamente mi fanno un interrogatorio con millemila domande su orari in cui ero a casa negli ultimi giorni.
Salta fuori che hanno scritto una lettera minatoria alla vicina di sotto intimandole di piantarla li con la musica al mattino che loro non riescono a concentrarsi.
La vicina non ha detto che non era lei, probabilmente anche loro ascolteranno della musica ogni tanto, ma non la mattina alle 9. No, la colpevole sono io.
Io e miei adorati break downs.
Allora mi scuso e chiedo a lui perchè non me l'abbia mai chiesto se fossi io. Perchè sono più di due anni che abito qui e ho sempre ascoltato la stessa musica, allo stesso volume agli stessi orari.
Mi sorge il dubbio che sia la moglie che rompe il cazzo e non solo per l'espressione che mi ha mostrato alla domanda posta. Perchè avevo chiesto a lui, un anno e mezzo fa, se avesse mai sentito la mia musica o dei rumori fastidiosi e plui miha sempre detto di no. Poi lei si trasferisc equi un mese e mezzo fa e zac!
Siccome pareva che avessi ammazzato  tutti i primogeniti del vicinato ascoltando quello ascolto, ho fatto presente che i muri sono dei veli di cipolla. Lei mi guarda e mi chiede: - Can you hear us at all?- Essì cara che ti sento, ti sento forte e chiaro: la tv di cui sento i dialoghi, quando trombate, quando fate le feste turche... i bonghi... la musica techno... Sento TUTTO ma non rompo il cazzo.
Cioè, loro fanno le vendette trasversali, alla persona sbagliata tra l'altro, per mezz'ora di musica dalle 9 alle 9:30 in giorni feriali o di sera il venerdì e il sabato. Io me li subisco ogni sera e non ho mai aperto bocca.
Da li poi mi sono lanciata nell'elenco delle cose che sento, perchè dai, va bene tutto, ma avete rotto il cazzo. Se volete il silenzio assoluto andate a vivere in un eremo non in un 4plex.
La cosa che trovo senza senso è che sono venuti ad abitare in una delle poche città d'America con edifici storici in condizioni originali e non sanno che non sono insonorizzate?! Lei mi dice che dobbiamo far aggiustare la mia scala perchè scricchiola, io le dico che è un miracolo che la scala sia ancora li dopo 200 anni e chissà quanti uragani e termiti.
Insomma che, nonostante il tono super civile ed amichevole della conversazione, sono andata a letto con la carogna. Per rilassarmi ho deciso di leggere le caratteristiche del segno del cancro, così perchè è un segno che non capisco e vorrei cercare un modo per decifrare almeno un po' Community Property (pensa a che metodi mi affido...). Inutile dire che ho scoperto che rispecchia il cancro doc. E io rispetto tutti i parametri di quella che non la sua anima gemella...
Bah, mi sono detta che era meglio dormire.
Dormo e cosa succede? Che mi sento qualcosa sul collo. Gli do una manata sperando di liberarmi di qualunque cosa fosse, pregando che non fosse un palmetto bug.
Alle 4 mi sveglio. Guardo in giro, vedo un cadavere di palmetto bug vicino alla stampante, rabbrividisco al pensiero che fosse stato quello a zampettarmi sul collo. Poi vedo che, ai piedi del letto, a mo' di cane, c'è uno scarafaggio che dorme beato. Capisco che era lui il passeggiatore notturno. Piglio un pezzo di carta e lo ribalto. Lui, sempre con lo sguardo da cane, si rigira e mi guarda come per dire: - come sei crudele! io ti volevo solo dormire vicino vicino!-
Forse voleva intenerirmi, invece, Ale cuore di pietra, ha afferrato il raid e, dopo averlo scaraventato sul pavimento, l'ha gasato.
Siccome ero in piedi, ho anche deciso di porre fine alle sofferenze del palmetto bug riverso vicino alla stampante.
Tornare a dormire è stato impossibile, così mi sono data ad una deliziosa chiamata intercontinentale con una delle miei persone preferite :)
Ora devo andare a lavorare e mi sembra di avere già fatto 8 ore. La veggo buia.

41 commenti:

  1. Ma sei stata bravissima, Spicy!! Io a Roma avevo un vicino talmente passivo aggressivo che metteva la musica a palla, preferibilmente sempre la stessa canzone in loop tutto il giorno. Ascoltava a massimo volume quando non c'era la moglie (quando tornava lei usciva lui e lei si attaccava al telefono con mezza Calabria raccontando tutti i czi suoi). Un giorno lui mi incontra e mi fa: ti piace Nora Gion (Norah Jones)? E io: si' ho sentito che hai comprato il cd nuovo X@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cara, dici che mi sono comportata bene? Anche io faccio delle uscite così con i vicini di casa, come la tua si Nora Gion :)) Sai che potrei imparare un po' di turco visto che li sento sempre parlare, così poi mi posso lamentare nella loro lingua

      Elimina
  2. I miei vicini fortunatamente sono tutti fantasmi come me ... Io odio i rumori altrui e non ne produco, ieri sera avevo la tosse e mi preoccupavo che la mia coinquilina non potesse dormire,quando in realtà mi pare che non la svegli neppure la bomba atomica. Sto pensando che il tuo primo post che ho letto era proprio quello sui rumori, consigliandoti i tappi per le orecchie magici dei musicisti .. Io non e li sono ancora comprati, perché fortunatamente la mia coinquilina ha lasciato il ragazzo e quindi non ne ho più bisogno ... A parte il suonatore di tamburo ipnotico, ma pare si sia tranquillizzato!
    Oddio, però che schifo che i acarozzoni possano arrivare a passeggarti ul collo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco ,anche io avevo di queste preoccupazioni quando avevo dei coinquilini. La cosa non è mai stata reciproca. Non per nulla avevo chiesto, appena mi ero trasferita, a tutti mi miei vicini, di dirmi se sentissero la mia musica perchè non volevo disturbare. Non amo i rumori sempre uguali e persistenti, ma adoro la mia musica, quella degli altri no. Ma per par condicio non mi lamento. Questi invece...

      Elimina
  3. Vorrei tanto essere stata lì in mezzo a te e la turca in piena guerra fredda :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio di no, avrei potuto incenerirti per sbaglio con uno dei miei famosi sguardi roventi se ti fossi trovata nella zona di fuoco incrociato ;) Ma se ti avessi avuta di fianco l'avremmo fatta fuori di sicuro Cara :)

      Elimina
    2. "La valeriana è un blando calmante, vediamo come và e semmai ti do qualcosa di più forte"... Così parlò stamattina il pirla con la bocettina in mano :-)...
      Alla tipa avrei semplicemente infilato un dito nell'occhio. Il mio problema non è il nervoso. È che lo metto in atto :-)... Mica va bene eh

      Elimina
    3. a me la valeriana fa una pippa, a meno che non ne prenda talmente tanta che allora sono sballata tipo avessi brucato della marjuana... mi sa che anche a te non so se ti fermerebbe dal perpretare atti di viulenza sugli scassa balle ;)

      Elimina
  4. Oddio uno scarafaggio sul collo...!! io odio gli scarafaggi. Anche qui che sono a casa nuova, ho i muri di carta velina... meno male che ancora i vicini non ci abitano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora goditi la casa finchè non ci sono che poi, indipendentemente da quanto siano brave persone, inizieranno le rotture di coglioni :( Gli scarafaggi e il crimine sono la piaga numero uno di NOLA

      Elimina
  5. La bellezza delle case vecchie di qui è che i muri sono spessi ;-)
    Qui non si sente quasi nulla (a parte una piccola indemoniata neonata che però non sento quando dormo).

    Certo che in quanto ad insetti e animalazzi vari a NOLA fate il paio con Manhattan, eh... ?

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, in Italia, lo spessore del muro è proporzionale all'età del palazzo. Casa dei miei ha 30-35 cm di sezione nei muri portanti. Qui, secondo me, forse 20... Quelli interni poi saranno 10 cm... e di carta velina per l'appunto. Insettazzi tipo piaghe d'Egitto. Pare di vivere nella Bibbia.
      Hai ragione, la lettura dell'oroscopo è terribile, io lo dico sempre che devo andare in terapia...

      Elimina
  6. PS = certo che perdere delle ore di sonno leggendo gli oroscopi.... :-(

    RispondiElimina
  7. che schifo lo scarafaggio, per quanto tenero... una delle poche cose che mi hanno sempre fatto sentire profondamente europea, anche da expat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La blatta, da queste parti, è così diffusa che mi chiedo perchè non ci sia quella sulla bandiera della Louisiana invece che il pellicano, perchè, di quelli, non ne ho ancora visto uno in giro...

      Elimina
  8. le blatte mi ricordano men in black....ma almeno è comparso will smith in tutto il suo splendore? Ciao Ale, finally I'm back!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari guarda! Che m'avrebbe messo di buon umore :) Anche io penso sempre a MIB quando le stermino. Ben tornata Cara!

      Elimina
  9. Aiuto, death core e punk?!? Ho appena risposto al tuo commento con parole di disprezzo per i punkabbestia!! E poi sono del cancro!! Ti prego, non mi odiare!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahah Tranquilla ho letto ora il tuo commento sul tuo di blog:) Non ti fare ingannare dai gusti musicali, io sono proprio contro i finti comunisti, gli aristofreak o gutter punks. Vedi la spiegazione che ti ho lasciato sul blog. Non ti preoccupare manco per il segno, in realtà ho drammi solo con i cancri maschi, le femmine non le trovo incomprensibili :)

      Elimina
  10. Risposte
    1. Come dicevano i miei amati Sex Pistols " the problem is you" caro vicino di casa... Ora che m'hanno sentito guardare il video dei Bad Religion dici che mi metteranno su un'altro cd techno da sgommio per vendicarsi?!

      Elimina
    2. rispondigli rincarando la dose, tipo con un medley dei The Hives. il passo successivo, il brutal ed il death, li lascio a te che mi pari più esperta ...

      Elimina
    3. Belin, se gli sparo una dedica in death core/death metal, mi sa che traslocano ;)

      Elimina
  11. Beh, se e' del cancro e' quasi sicuro un mammone.
    Pero' sara' anche un inguaribile romanticone, fedele, sensibile e intuitivo, e anche un po' lunatico.
    Parola di cancerina :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risponde all descrizione, ma devo aggiungere che è di poche parole e MOLTO MOLTO promiscuo. Che gli darei delle testate non fosse che è alto 2 metri e qualcosa... Però so anche che voi cancri avete un cuoricione d'oro, ma per arrivarci ragazzi, ci fate sudare 7 camice! :)

      Elimina
  12. Un consiglio, di solito funziona. Io ascolto la musica al volume che cazzo mi pare ( ad orari ragionevoli,ovvio ), e di solito è alta ( e non è fottutissima techno, che allora darei ragione a chicchessia ).Quando qualcuno citofona per protestare, io scendo in canotta, lo stecchino in bocca, la mazza da baseball in spalla o una mazza ferrata in mano.Capiscono subito, e nel vicinato torna la quiete.:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi lo dico sempre che me la devo comprare sta mazza da baseball! :) Però guarda, ma perchè devo essere sempre attorniata da gente che non apprezza ne il punk, ne l'heavy metal, ma, soprattutto da gente che ascolta musica TECHNO e ETNICA tutto lo stracazzo di tempo?! Ma è una maledizione che m'ha lanciato la strega cattiva che Mangusta non ha invitato al mio battesimo?!

      Elimina
  13. Ciao Spicy! Grazie del follower!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Cara :) grazie di aver ricambiato

      Elimina
  14. Devo ancora riprendermi dalla visione del palmetto bug che ci racconti che mentre dormivi ti camminava uno scarafaggio sul collo? Io ho la fobia degli insetti, quindi sono un caso a parte, ma a questo punto penso che tutte le destinazioni dalle tue parti siano depennare dalla mia wishlist dei viaggi... :-( per fortuna tu non ti fai scoraggiare!
    A proposito dei vicini, io sono sempre stata come te, nel senso che, come mi hanno insegnato i miei genitori, il rispetto per gli altri è una cosa davvero importante... fino a che non sono venuta a vivere con il mio ragazzo in un condominio di pazzi furiosi. Muri che dire di carta velina è dire poco, ci vorrebbe un libro per raccontare tutto quello che fanno... dopo quasi due anni sono sull'orlo della crisi di nervi, l'unica cosa che per il momento non mi fa sbroccare completamente è che ogni tanto mando tutti a quel paese e mi sparo la musica al volume che mi pare, fregandomene altamente dei vicini. Dopo mi sento pure in colpa, però mentre la ascolto la voglia di commettere omicidi si placa momentaneamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che purtroppo i palemetto non c'è modo di tenerli fuori, non so perchè qui non mangiano il veleno, non entrano nelle trappole e non entrano in casa per il cibo. Bello che sono degli scarafaggi e, a NY si comportano da tali. Boh. Saranno mutati o qui o la.
      Comunque, insettazzi a parte (anche io sono fobica) questi sono posti da vedere :)
      I vicini sanno essere proprio degli scassa balle. Ho sempre vissuto in condomini, i miei mi hanno insegnato come ci si comporta, per quello mi sono incazzata ieri, perchè si deve essere tolleranti, non si può pretendere che tutti stiano muti tutto il giorno perchè ti disturba a mia mezz'ora di musica il mattino, e poi tu ti spari la tua musica techno quando cazzo vuoi e pure i bonghi mentre io cerco di dormire...

      Elimina
  15. ora quando qualcuno mi dirà che non vuole venire a casa mia perchè ci sono gli scarafaggi, gli citerò anche la Lousiana !! sai cosa facevo a Roma approfittando dei muri fini della casa in cui vivevo in affitto ? condividevo con i vicini l'abbonamento ad internet !! si, avevo dei vicini d'oro. Pensa invece che a noi succede il problema della musica sul lavoro, perchè Victor in macchina ascolta musica latina che varia dal rock alla salsa e vallenatos, ma se trasportiamo inglesi od italiani, abbiamo sempre delle divergenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. per spiegare un pò meglio la mia prima frase: quando qualcuno in Perù si sorprende del perchè non può buttare la carta igenica direttamente nello scarico del water, gli dico che se vivesse in una casa antica a Parigi farebbe lo stesso... seguono confusione da parte dell'interlocutore e bocca chiusa !!

      Elimina
    2. Si si cita pure che qui è al vertice della piramide alimentare... Comandano loro guarda. Pensa che pure io condivido internet col mio vicino. E' sempre stato uno scassacazzi con tutti, ma mi ha sempre avuto in simpatia, non so perchè. Infatti secondo me è la moglie che sta fomentando gli animi...
      La gente che non capisce le case antiche non la reputo molto intelligente.
      Purtroppo, devo dirti che, anche io , la musica latina solo a piccolissime dosi. Sono stata traumatizzata in California.

      Elimina
    3. vedi, te l'ho detto, pure la musica latina è un problema anche se non è così "dura e arrabbiata" :) si, avevo il sospetto che la moglie sia quella che sta sconvolgendo gli animi, ma forse lui dovrebbe dare una mano aumentando la passione, no ? certo, poi te la beccheresti tu di ritorno come colonna sonora

      Elimina
    4. Bah... non so se la situazione sia migliorata, perchè ho udito suoni trombaioli nei mesi scorsi (ma forse erano pornazzi), ma lui è stato operato di cancro alla prostata e un giorno mi diceva che non è proprio più "in forma" per la performance... ho pensato che fosse mancanza di quello quando hanno iniziato a narrarmi le lamentele...

      Elimina
  16. ammazzali, i vicini turchi. o insultali pesantemente in italiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non mi sarei mai aspettata di avere delle lamentele, si vede che c'è davvero sempre una prima volta... mi chiedo se potrò ancora trombare liberamente o se pure quello disturberà la correzione dei compiti che devono fare

      Elimina
  17. ale, sei coraggiosissima con gli insetti, io avrei pianto credo.
    per il vicinato qua abbiamo due cani. uno enorme che vive nella casa sullo stesso pianerottolo, che quando esco si avventa sempre contro la porta di casa sua e mi fa morire di paura ogni volta. ogni tanto piange.
    l'altro sopra, il Capitano lo chiama il cane scemo, perchè non capisce che i padroni non lo abbandonano, vanno via la mattina, ma tornano la sera, ma lui niente, ogni mattina loro vanno e lui piange.
    per il resto mi sa che sono io a molestare i vicini, visto che ho la simpatica abitudine di parlare a voce alta al telefono. il bello è che tutto è condito con una buona dose di parolacce (vari stronzo/a e mortacci sua), quindi quando torno a roma mi dimentico che là mi capiscono e faccio la bestiaccia con relativa figura di m con i vicini italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me i cani piacciono, ma giuro che, da quando sono qui, sono diventata più da gatti che da cani. Forse è perchè Von Lemming ne ha 4, enormi, e sono sempre in laboratorio in mezzo alle balle. Tra l'altro ne ha una che è buona e cara, i rimanenti sono: in cura con prozac e antidolorifici, fuori come un melone che abbaia se la guardi per sbaglio, l'unico maschio (98% danese) è scemo. Insomma, ci mancavano loro perchè Von Lemminge non bastava a rompere le balle.
      Per gli insetti, ti dirò, prima rimanevo paralizzata dallo schifo, poi è diventata una questione di sopravvivenza: o io o loro, e quindi...
      Anche io mi dimentico ogni tanto smetterla di commentare in italia perchè l'itlaiano li lo capiscono ;)

      Elimina