sabato 17 novembre 2018

I almost forgot how much I love being drunk

Non c'è nulla che dica più new orleans' mom che una tipa vestita alla stracazzo che spinge un passeggino con un pepper spray in una manica e un boozy coffee  nello scomparto  della console riservato al secondo biberon.  
Abbiamo avuto due giorni con temperature ad una sola cifra e: cazzo che freddo! Ma oggi si stava benissimo, c'erano sui 16 gradi quando sono uscita e, dopo il bicchierozzo di 3 shots di alcohol e uno di caffe e latte, minchia, anche il ghetto me pareva uscito da favola.
E quindi, come ogni volta che sono brilla, ecco arrivare le illuminazioni.
Mentre tornavo a casa stando moderatamente attenta a non essere investita da una macchina, scippata da un dodicenne o uccisa da qualche pazzo che passava per caso di qua, ho pensato: ma come è possibile che quando una diventa madre all'improvviso, tutto diventa mammacentrico online?!
Siamo INVASI, anzi: MI SENTO INVASA da foto di gatti e bambini, mamme con bambini, mamme con bambini e gatti. Pure io ne metto qualcuna, ma il troppo stroppia, sempre in my opinion, sia chiaro.
Mi spiace avere avuto questa folgorazione sulla strada di casa, perchè davvero essere madre è un lavorone e un gran cambiamento nella vita di una donna, però minchia, non ci si può completamente annullare come individui e parlare e condividere solo cose di bambini. Minchia basta.
Mi capitano follow/unfollowers su ig che hanno migliaia di seguaci e l'unica cosa che postano sono foto, a volte pure brutte, di loro coi pargoli o solo di loro o solo dei pargoli.
A me mettono tristezza. Come i gruppi di mamme di fb, come stare con il pubblico parlante di Maria.
Io sono parte di un gruppetto proprio piccolo formato da donne con cui condividevo lo stesso mese del termine. 
Boh, quello e stop.
Cioè con queste donne ho condiviso tutte le ansie, le paure e le gioie dei mesi di gravidanza, del parto e del ciclone neonato  che ti sconvolge la vita, ma pure noi non parliamo sempre e solo di bambini, specialmente adesso che sono cresciuti.
Sarò io una madre di merda.
Chi mi legge su fb sa che ho fatto uno sbottone riguardo alle madri demmerda dei giardini pubblici, ma ho scoperto con molta tristezza che tante amiche pensano che queste cose siano normali e  che tutto cambierà una volta che La Mondaini andrà all'asilo. e che pure io sarò parte di un gruppo mamme (e quindi di nuovo in un film di adolescenti al liceo americano dove o sei in un gruppo o sei paria).
Oh sarà verissimo, ma per come sono fatta io, questo mi da solo l'ennesima conferma che sono proprio destinata a fare l'eremita nella folla.
Yes, kids will be kids, ma se non gli si insegna che fare i prepotenti o i maleducati con altri bambini anche più piccoli, è sbagliato, allora io direi Cunts will be cunts, perchè che cazzo di persona adulta di merda sei che non correggi il comportamento?
Il patrigno di Palombaro mi ha detto che devo prendere degli psicofarmaci, io invece credo che proprio anormale non sono, ma sarà che porto la croce di essere INFJ e quindi ero, sono e sarò incompresa dai più a vita.

giovedì 15 novembre 2018

Fucksgiving 2018


Altro giro altro regalo.
Sono anni che non sono incaricata di preparare tutto il pranzo del giorno del ringraziamento, talmente tanti che ho un po' di difficoltà a ricordar quando è stata l'ultima volta, forse nel 2012???
Insomma che stavolta ci siamo scampati i parenti di Palombaro e il viaggio della speranza con l'Infanta Mondaini che per le mie tasche significano un sostanziale risparmio (virtuale, sia chiaro, visto che non ho comunque un soldo messo da parte) non dovendo perdere giorni di lavoro ne spendere un patrimonio per lasciare i cani in pensione.
Tanto per entrare in clima festivo, oggi ho scritto a PorkChop, la simpaticissima ditoinculosporcodisabbia CPA di uno dei  miei clienti soliti, per chiederle quando cazzo staccherebbe gli assegni la prossima settimana. Ebbene, giusto perchè sono le feste e dobbiamo essere tutti più buoni e grati, io non vedrò un cazzo di assegno fino al 26. Capito?
Insieme ai falsissimi auguri di felice giorno del ringraziamento le avrei voluto suggerire di essere grata che non stia meditando di farle fare la fine della porchetta allo spiedo con la mela in bocca da portare a tavola  al posto del tacchinozzo giovedì prossimo venturo.
Bene, quindi o facciamo pranzo con budget ridotto oppure io non mi compro di nuovo nulla nemmeno sto mese, e sicuramente andrà per la seconda, visto che sono si ligure, ma invitare gente a pranzo per farla morire di fame anche no, così facciamo quasi due anni che vado in giro  vestita di stracci della taglia sbagliata.
Comunque a me da GRANDE gioia cucinare, nonostante Palombaro non apprezzi un cazzo di quello che preparo di questi tempi. In questi giorni mi sono data alla produzione di torte autunnali. Sempre sulla scia dell'ultimo thanksgiving cucinato da me, dove volevo dimostrare che un tacchino non asciutto e insapore è possibile (con grande mio successo personale di allora), quest'anno voglio dimostrare che pure la merdosissima pumpkin pie che mi rifilano con mio grande disgusto da un decennio, è salvabile e pure più che commestibile. Così poi passo la ricetta all'amica Sere' di Faccio come mi pare, dopo averle distrutto il sogno de sta' torta vegetariana.
Tra l'altro, non solo più tutto senza glutine per me, ma ora pure senza cazzo di lattosio per La Mondaini, stiamo arrivando in cima alla hitparade della sfiga delle intolleranze alimentari.
Insomma, tutto sto giro di parole per dirvi che: io avrei invitato solo A ruota libera e l'amica hostess. However, l'amica hostess oggi m'ha bombardata perchè pare che due della nostra combricola di ex abitanti del quartiere francese, non siano stati raccolti da nessuno e quindi lei me li voleva accollare ammmme, ma chiedendomelo prima eh! 
Grazie, grazie del pensiero.
Sono fratello e sorella, di quelli nerd e sfigati dei film anni '80 che però non erano segretamente super cool. Poi con lei ce l'ho che non m'ha mai fatto RSVP per il baby shower, regalo manco pe' niente, ma quello chissene, ma almeno dirmi che non venivi, visto che invece per i suoi eventi demmerda tipo Dirty Santa, mi mitraglia i coglioni di reminders finchè non rispondo almeno 2 settimane prima...
Vabbè, poi ho altri motivi, ma il karma li colpirà comunque quindi mi sono detta: Ale', non li puoi non invitate su, dai che sotto quei 10 kg di occhiaie nere ancora batte un cuore tenero alla Naoto  Date!
Infatti, ho sbagliato come sempre. Le ho mandato un messaggio per non farla sentire imbucata via amica hostess e lei che cazzo m'ha risposto?! "can I be a weirdo and let you know when we get a little closer?"
No guarda, vattene pure a fare in culo back to the '80s con tuo fratello va.
In copertina la mia cherry pie che ho fatto per Palombaro e che non si è quasi manco cagato e che mi ha riportata indietro a Twin Peaks negli anni 90, all'agente Cooper e a sta cazzo di Diane che io vorrei tanto vederla.

venerdì 26 ottobre 2018

Wanted $$$

Visto che Palombaro ormai mi sveglia tutte le mattine alle 4 e io non i riaddormento quasi mai, ho iniziato a diventare ognipresente su ogni social.
Stamattina  mi arriva una notifica dalla pagina fb del mio quartiere, la apro subito perchè in genere si tratta di avvisi per la sicurezza, criminali a piede libero o problemi di viabilità.
Con mia GRANDISSIMA sorpresa (per non dire che ci sono rimasta proprio demmerada), mi vedo apparire tre screenshots da videocamere di sicurezza che ritraevano INDECISO.
Proprio lui, da cu ne presi a metri e che è uno di quelli tutti peace&love era stata presumibilmente colto mentre cercava di fottersi una bici dal side alley di uno del quartiere.
Voi cosa avreste fatto?
No perchè io non ho la certezza che lui non lo farebbe mai, ma davvero non l'ho mai pensato come un ladro anche perchè lavora ed ha sempre mille fanciulle che gli pagano qualsiasi cosa voglia.
Quindi mi pareva strano che facesse una cosa del genere alle 9:30 del mattino in una strada anche abbastanza di passaggio.
Gli ho mandato un messaggio dicendogli che cosa era stato pubblicato e di stare attento a passare di qui perchè quando si parla di furti la gente diventa piuttosto aggressiva.
Ora però sarei curiosa di sapere se veramente si voleva portare via questa bici o se veramente era solo ubriaco/fatto come una zampogna di qualche droga psichedelica e ha agito in modo che non mi sarei mai aspettata.

giovedì 25 ottobre 2018

How many douchbags can you fit in one room?

La risposta è: parecchie decine.
Stasera sono andata all'inaugurazione della mostra a cui ho partecipato durante tutta l'installazione in qualità di restauratrice che tutelava il museo facendo relazioni sui dipinti.
Premesso che la mostra è BELLISSIMA, una cosa irripetibile nel vero senso della parola, avrei fatto meglio a non andare.
Infatti io lo sapevo che come sempre mi sarei sentita fuori posto e mi è pure costata 40 dollari di babysitter.
La curatrice mi aveva detto di andare che mi voleva presentare dei collezionisti che avevano lavoro per me. Chiaro che non mi aspettavo che mi stesse a fare da ambasciatrice tutta la sera, ma almeno una persona una me la poteva presentare?!
La folla.
Lo sfoggio della New Orleans bene, Old Money ogniddove.
Io.
Cenerentola, con l'unico vestito di sartoria che ho qui e che ancora mi entra.
Pure i drink facevano cagare.
La barista forse era non vedente.
Le ho chiesto se poteva farmi una vodka con ginger ale e lime, davanti a lei 24 bottigliette di canada dry.
La sua risposta: - mi spiace, non ho ginger ale, te la posso fare con la sprite, va bene?-
Si era già pure dimenticata la fettina di lime.
Un drink demmerda, ma l'ho bevuto per disperazione.
Sul cibo stendo un pietoso velo che è meglio.
Si perchè visto che per il lavoro non c'ho guadagnato nulla, almeno speravo de magna'.
Comunque gli unici che mi hanno trattato gentilmente come al solito sono state le guardie che infatti mi hanno pure riconosciuta nonostante le sopraciglione alla Madonna fine anni '80.
E con questa vado a letto che mi sono sfogata.

martedì 23 ottobre 2018

FollowUnfollow li mortacci loro

Sono tipo 6 anni che ho un account instagram, l'ho cagato forse 4 volte fino alla settimana scorsa, dove ho deciso che voglio ricominciare a fare foto e non ho voglia di tediare tutto fb con i miei cazzo di scatti, che non ha tutti fa piacere vedere pubblicate foto ogni giorno.
Siccome io sto ancora nel medioevo di social, mi era sfuggita questa pratica del follow unfollow di IG. Premesso che a me, come già sapete, di diventare famosa interessa tanto quanto sapere quante volte mi taglierò le unghie l'anno prossimo, mi sono resa conto che c'è gggggente che c'è proprio sotto e che vuole diventare famosa a tutti i costi pure con questa pratica di merda sopraccitata.
Qualcuno mi spiega cosa ci si guadagni ad avere mille mila seguaci? Cioè parliamo di soldoni o si tratta di puro ego?
Ho fatto una prova di vlogging IGTV ma la mia voce da Lisa Simpson mal si addice alle cazzate di cui parlo, peccato perchè mi sarebbe piaciuto. Ormai non ho tanto tempo per scrivere, ma il video era un mezzo immediato e veloce, forse mi devo sottotitolare o farmi doppiare da Marina Morgan se è ancora viva.

domenica 21 ottobre 2018

Libera professionista till I die!

Sto allestendo una mostra al museo in qualità di restauratrice che stila le relazioni sullo stato attuale delle opere.  Sono almeno 5 anni che lavoro solo saltuariamente con dei "colleghi", in genere sono sempre sola, tipo che piuttosto che lavorare con qualcuno mi ero restaurata 6 piani di dipinto da me qualche anno fa. Sono un'eremita associale e quindi mi ero proprio scordata sia i pro che i contro di essere circondata da altri esseri umani a lavoro. Mi ero anche chiaramente dimenticata molti dei tratti che contraddistinguono gli abitanti dei diversi paesi europei... (DISCLAIMER: sappiate che ora vado di stereotipo). Dalla cuginanza quasi immediata con i francesi (anche se non con tutti), alla facilità di fare due chiacchiere con gli irlandesi, passando per il cicapiamoancheparlandoduelinguediverse degli spagnoli fino all'iniziale bacco in culo degli austriaci e la stranezza degli olandesi e belgi.
In 8 giorni ho fatto il giro sulle montagne russe e ancora mi mancano inghilterra e scozia domani. 
Ma la cosa che veramente mi ero dimenticata è come gli americani si sdiano sia in complimenti che in critiche di prima mattina. 
In questi otto giorni mi sono presentata sempre molto stile madreappenariuscitaadusciredicasa, poi, martedì, mi sono pettinata per coprire un po' il capello all'olio d'oliva che mi piagava  ma non ero riuscita a lavare. Da li ho ricevuto cenni di approvazione. Il giorno dopo ho dovuto girare una clip di corsa prima di uscire di casa e quindi mi sono, oltre che pettinata, anche truccata e, udite udite, mi sono messa un vestito. Vai di complimenti a sbrodolo.
Bene, la mia autostima era contentissima.
La sera sono riuscita a farmi la tinta e di conseguenza a lavarmi i capelli. La mattina dopo mi parevo uscita da una pubblicità sui beach waves spray e ho deciso di andare così, selvaggia, senza trucco, solo le mie lentiggini e i capelli rossi belli freschi di tinta.
Reazione appena arrivata a lavoro: -what happened to you? you look like death this morning!- 
-Are you sick?- -You didn't sleep last night, did you?- -Do you need some sugar? Do you need to sit down?-
Visto questa valanga di anticomplimenti, l'indomani mi sono ripettinana e mi sono messa il rossetto e, magicamente, ero di nuovo bellissima.
Ora mi pare chiaro che non sia tanto il capello a farmi apparire in forma, ma è il rossetto.
Cioè era dal liceo che non mi faceva nessuna differenza e adesso BOOM! Senza paio morta, addirittura. Vi metto una diapositiva con e senza, mi direte la vostra. 



giovedì 11 ottobre 2018

He ain't dere no more

In questi mesi estivi di silenzio tombale me ne sono successe un po' di ogni, come al solito. La Mondaini è finita all'ospedale, vi risparmio la via crucis grazie a medici che non capiscono che cos'ha, laboratori che perdono i campioni per due volte,, risultati sbagliati... 
Ma sono anche successe cose fondamentali per la Swamp Opera. Talmente fondamentali che credo di averle forse elaborate ora a distanza di quasi tre mesi dalla notizia.
Il nostro amico compagno di mille avventure Community Property, ha definitivamente perso la testa dietro a Cula. 
Sono passati tre anni da quando l'ho visto l'ultima volta, ero al suo pub, ci eravamo giusto incrociati un attimo e mi aveva mandato un messaggio per scusarsi e dirmi che veniva subito fuori a bere con me appena la gara di freccette fosse finita, di farmi dare quello che volevo dal bar che offriva lui. Invece io ero andata via, già con Palombaro, a continuare il nostro bar hopping della serata.
Non avrei mai pensato che non l'avrei più rivisto.
Invece è andata proprio così. Dopo che è nata la Mondaini andare al bar non è proprio in cima alle mie priorità e andare in un bar così lontano ancora di meno. Così credevo che si l'avrei visto al mio pub solito in qualche occasione tipo mardi gras o St. Paddy. 
Ma no.
Mai più visto se non in foto e che foto...
Che forse era meglio non vederle.
Cula sempre più florida e somigliante ad un incrocio tra un Botero e lo Stregatto, lui ormai fantasma di Hogwarts a tutti gli effetti. Invecchiato di 20 anni in da 5 anni fa quando l'ha conosciuta.
Gli avevo mandato gli auguri di compleanno all'inizio di luglio, due giorni prima di finire all'ospedale con La Mondaini, volevo scrivergli che sarei passata dal pub presto visto che avevo The Mexican e Mangusta qui per qualche settimana ancora, invece non ho scritto nulla, non so perchè.
Due giorni dopo essere uscite dall'ospedale mi mandò un messaggio una delle amiche del pub dicendomi che immaginava non me la sentissi di andare, ma che voleva dirmi che tutto il nostro gruppo solito sarebbe andato al pub di CP per l'ultima sera come proprietario..
Io che ero febbricitante e piena di catarro che manco Slimer degli acchiappafantasmi, fra un po' mi strozzo col muco, e chiedo come mai vendesse. Lui che sto cazzo di pub l'aveva tirato su dal nulla per riscattarsi da quello che era successo all'altra società e al famosissimo altro pub (ora venduto pure lui).
L'amica mi dice che ha deciso di trasferirsi con Cula in Messico, che hanno già preso la casa al mare e che venderà anche la casa di qui.
Insomma che mi sono sentita con La Hooper e Colleen le quali non sapevano nulla nemmeno loro se non tramite articolo di giornale che diceva della vendita del bar.
Io ci sono rimasta di merda.
Ah si si è anche fidanzato con Cula, ma quello non mi ha toccata.
Tutti pensiamo abbia fatto una grande cazzata, lei non è mai piaciuta a nessuno e ora lui è in un posto di cui non conosce la lingua, bianco da candeggio sotto i raggi ultravioletti a rosolarsi. Andrà sempre meglio con Cula che comunque non c'è mai per lavoro, ma se andasse male che cazzo di fine farà?!
Si lo so, non sono cazzi miei la vita è la sua e blablabla.
Però mi spiace, è un po' come un pezzo della mia vita qui si fosse dissolto nel nulla.