venerdì 23 settembre 2016

Se solo avessi i coglioni...

... me li toccherei di continuo quest'anno.
Stamattina mi sono svegliata e ho trovato questo messaggio di Ungrateful sul telefono:
- Ciao, ho visto che hanno sparato ad un ragazzo bianco ammazzandolo li vicino a casa tua. Presumo che non sia Palombaro.-

A parte la paura (visto che Palombaro era da poco partito per andare a lavoro) e il seguente sciopone di nervoso immediato dopo aver sentito che era vivo e vegeto, poi sono andata a vedere di trovare la notizia, e mi sono fatta altre domande, del tipo:
1. Perchè Palombaro dovrebbe trovarsi nel mezzo del ghetto, da solo, abbandonato morto, alle 3:15 di un venerdì mattina? (tipo gli sparano e io lo mollo li a marcire, senza nemmeno chiamare la polizia)
2. Vicino a me sto par de cojoni, tra me e il luogo del delitto ci sono 4 isolati e due super strade... ma poi ripeto, ma chi va li di notte?! Uno che ne ha avuto abbastanza dalla vita e vuole farla finita (vedo che lo fa sia intelligente che contento  Palombaro...)
3. Grazie, si vede da come hai formulato il messaggio che te ne preoccupi dal cuore proprio: presumo che... Mavaffanculo va.

Questo messaggio è arrivato subito dopo la mia scoperta di ieri sera che ha gettato luce sul perchè me l'abbia buttata in culo lavorativamente parlando.
Ieri è venuta a trovarmi Asso Piglia Tutto con cui mi vedo ancora e che adesso s'è accasata da qualche anno e quindi ha appeso anche lei la patata al chiodo.
Discutendo, sempre di lavoro, perchè anche lei fa la restauratrice, scopro che, il GRANDE progetto nominatomi da Ungrateful qualche giorno fa, altro non era che un progetto per la città di New Orleans per cui ero stata contattata pure io un anno e mezzo fa, ma che poi era sfociato in niente perchè mi avevano detto che era "on hold".
Scopro invece che l'ha preso Big Fish, come non si sa, e che ha passato ad Ungrateful tutte le cornici da fare che le arriveranno coi dipinti.
Quindi ancora peggio di quel male di cui avevo pensato...
Non solo mandi un'email a me e a lei per un quadro che ti è arrivato per vedere chi lo vuole fare, invece di chiedermelo privatamente, visto che sa che ora ne ho bisogno. NO! Lo offre pure a una che  ha appena preso 41 dipinti in commissione?!
Adesso mi spiego tutta questa "Amicizia" improvvisa da parte di Ungrateful verso Big Fish (che non la poteva vedere fino ad un anno fa...
Be',  fool me once shame on me... full me twice: I don't fucking think so.

mercoledì 21 settembre 2016

Quando il soprannome calza a pennello

Inizio col dirmi da sola che dovrei cambiare carriera e diventare clairvoyant di professione. A me Cassandra me fa 'na pippa.
Dunque, come ho già detto c'hanno rubato in casa. Tipo $5000 dollari di roba, stiamo aspettando, dopo aver fatto i salti mortali, che l'assicurazione ci mandi un assegno per coprire parte di quello che abbiamo perso.
Bene, questo arrivava soli 4 giorni dopo la mazzata dei $650 per il prontosoccorso veterinario (testa di cazzo, altro soprannome di Palombaro, al suo cane non ha preso l'assicurazione medica e, giustamente, dei tre chi si ammala?!).
Entrambe queste uscite sono accompagnate dal lento stillicidio dei mie conti medici (granzie BCBS demmerda per avermi mandato da un out of network eh!).
Insomma, non è un mistero che abbia bisogno di lavorare per rientrare anche dei soldi  spesi per le videocamere e per l'allarme (presi dal mio fondo per le estimated tax).
Ma siccome sono una cogliona, quando mi arrivano dipinti con cornici da rifare, se posso (n.b. che le cornici le so fare pure io perchè in Italia è compito del restauratore di dipinti...) le passo ad Ungrateful. Penso: c'ha 'na pargola, non lavora tantissimo... E daje, che non gliele vuoi passare?!
Lei farebbe lo stesso con te, no?!
E si, effettivamente, in questi 4 anni, qualche lavoro me l'ha passato. 
Però però... sono 4 mesi che mi dico di tenermi le mie novità per me, perchè sapevo che appena qualcuna del giro avesse sentito, sarebbe partita una corsa a fregarmi i clienti che levate!
Ormai non posso più mantenere il segreto e così, quando è venuta  a prendere la cornice che le ho passato la settimana scorsa, gliel'ho detto.
Oh: manco ha aspettato 4 secondi, m'ha subito detto -ma Big Fish lo sa?-
Big Fish?! 
Ma chi cazzo la vede! Sarà un anno e mezzo che manco la incrocio per strada, e poi perchè dovrei andare a dire i cazzi miei proprio a lei, che s'è aperta un laboratorio da poco e sarà la prima a cercare di fottermi i clienti?!
Sappiate che, a pensar male, se siete me, si fa sempre bene. 
Palombaro diceva -mannò, te lo avrà chiesto perchè pure Big Fish è nella tua stessa condizione al momento...-
Eh no.
Me l'ha chiesto per buttarmela in culo.
A lei, cosa ne venga, non lo so.
Comunque stamattina mi ha mandato un email, che ha mandato a me e Big Fish, per un dipinto da restaurare, perchè sai -non sono sicura chi delle due lo voglia...-
Ma mi piglia per il culo?!
Niente, ho fatto bene a non dirlo ai miei clienti finora, sennò ne avrei già persi tanti.
Maffanculo va! Da me, cornici, non ne piglia più.

lunedì 19 settembre 2016

Costco, ma quando mi costchi?!

A gennaio, di ritorno dall'Italia, non avevo ancora comprato (perchè dopo aver comprato casa non mi potevo permettere davvero niente), un regalo di natale per Palombaro.
Così, da brava proletaria, ho unito l'utile al dilettevole e gli ho pagato l'iscrizione da Costco.
Mi pareva un'idea geniale,  c'ero stata come ospite diverse volte e m'era sembrato avessero offertone imperdibili ogni su ogni scaffale.
Ed è vero, hanno offertone incredibili su ogni scaffale. Per fortuna non hanno tutto quello che cerchi, perchè, già così, ogni volta che vado, esco in rovina. 
Ma come cazzo faccio a comprare roba da mangiare (e a volte articoli per la casa) e ad uscire con uno scontrino che è l'equivalente del mio stipendio post tasse di quando lavoravo da Von Lemminge?!
Ieri, grazie al cuscino in cool memory foam per Palombaro (che di nuovo, abbiamo 5 o 6 cuscini in casa, non c'era, a mio avviso, bisogno di comprarne un altro), comunque $30 per quello... $30 per i led della cucina (che il genio che ha messo gli interruttori in questa casa non ne ha messo nemmeno uno vicino alla porta della camera, e tra giocattoli dei cani, gatto e mobili, la notte, al buio, mi ammazzo 10 volte prima di arrivare all'interruttore più vicino...) e $30 (e si, costava tutto 30 dollari) per la giacca, sempre per Palombaro (perchè io sono ghetto e vado avanti con due giacche invernali da 10 anni, ma a lui le sue 7 non bastano), più la roba da mangiare, sono uscita con uno scontrino kilometrico che indicava un totale di $432.57.
Ma che cazzo ho comprato?! Con 432 dollari prima ci facevo 4 settimane di spese giganti, adesso, ogni due, sono al supermercato perchè  mi manca sempre qualcosa. Ma come è possibile?!
Praticamente lavoro per pagare il mutuo, le bollette, le tasse e Costco.
Poi mi faccio scrupolo di comprarmi le mutande perchè le spese di spedizione sono 8 dollari.
Siamo nel terzo mondo d'America, come mai fare la spesa costa una fucilata? Manco a Santa Babbbara pagavo così tanto, ed era tutto biologico.
Mortacci vostra Costco, Rouses, WF, Walmart e pure quella merda di WinDixie, che se non è ghetto quello...

mercoledì 14 settembre 2016

Rossa Malpelo

Il mondo è diviso in due: quelli a cui sto simpaticisssssssssima e quelli che mi odiano portandomi estrema diffidenza. 
Di persone a cui sono stata apertamente indifferente, ne conosco solo una, quindi non prendo questa categoria in considerazione, visto che, in genere, suscito almeno un sentimento che sia esso negativo  o positivo.
Tra gli individui  a cui ispiro odio, mi spiace dirlo, ma sbancano il botteghino le donne.
Di uomini a cui sono stata veramente sui coglioni ne ho avuti, pochi, alcuni all'inizio mi odiavano, adesso siamo amiconi. Ma con le donne che all'inizio mi detestavano, le cose sono rimaste invariate (unica eccezione è Elvira, ma a lei stanno sul cazzo tutti a priori, poi si ricrede).
E quanto cazzo sono cattive?!
Eh che io uso come metro di giudizio me stessa, che sono una merda con quelli che odio.
Così, mentre non dormivo per l'ennesima notte, mi sono ritrovata a pensare che io soffro di una forma di razzismo da casta e che forse il loro odio nei miei confronti ha la stessa origine.
Sin da bambina mi è sempre stato ricordato che venivo da una famiglia non benestante, che ero una mezzo-sangue, che la mela non cade tanto lontana dall'albero e che quindi, nella vita, non avrei mai concluso nulla.
I miei, entrambe nati i famiglie che facevano letteralmente la fame, hanno a mio avviso fatto moltissimo nella vita. Certo, ci sono persone che costruiscono imperi dal nulla, ma questo non sminuisce tutto il lavoro che hanno portato avanti per migliorare la loro condizione. Non abbiamo mai sofferto la fame da quando sono nata. Abbiamo avuto anche un periodo economico florido (sempre per essere upper class poor, sia chiaro) negli anni '80. Ma poi è stato tutto un tirare avanti. E così io sono cresciuta ai cortei degli scioperi per protestare cassa integrazioni, licenziamenti, tagli agli stipendi.
E' vero, la mela non cade tanto distante dall'albero. E come potrebbe? 
Sono molto stupita di questa mia relazione con Palombaro, veniamo da due mondi così diversi, forse ci unisce soltanto questo spirito anarchico, ma per il resto siamo proprio poli opposti quando si parla di soldi.
Io non spendo mai molto nelle cose che mi compro ed acquisto solo cose utili che so mi serviranno per sopravvivere decorosamente. Lui spende in cose che non userà MAI e trova i miei acquisti inutili perchè di scarso valore economico e/o artistico.
Questa relazione mi sembra così strana perchè, come dicevo sopra, soffro di razzismo di casta.
In passato mi sono rifiutata di uscire con gente che non ritenevo appartenere al mio mondo, proprio perchè per anni, loro mi avevano fatto sapere che io non appartenevo al loro.
Così, anche adesso, quando incontro una persona per la prima volta, ho già dei pregiudizi: gente che veste con cose firmate, che seguono le collezioni di moda, che hanno tutti i gadget elettronici e le auto dell'ultimo secondo... 
Insomma, non fanno per me. E io non faccio per loro.
Ho una mente chiusa in questo senso.
Non ho grande rispetto per chi è nato con i soldi e lavora solo per sfizio.
Per chi ha la donna delle pulizie e poi si deve trovare un'hobby perchè s'annoia.
Perchè c'è differenza, tantissima differenza tra il mio modo di affrontare la vita e il loro.
Ancora peggio, quelli coi soldi che fanno i punkabestia o i finti comunisti. Quelli li manderei proprio al rogo.
Adesso che sono adulta mi scopro ancora ad avere pochi punti in comune in quanto a visioni e priorità con qualcuno che non affronta di giorno in giorno la problematica del "tirare avanti". 
Continuo a sentirmi pesce fuor d'acqua quando sento parlare di donne delle pulizie, autisti, vacanze costose. Ci sono persone con cui magari ho affinità caratteriali, ma poi finisce li, perchè sento quei discorsi e mi cadono i coglioni.
Preferisco avere problemi di altro genere anche se mi costano lacrime e sudore e non la sbeccatura di un'unghia laccata.
Insomma, avevano ragione loro: la mela non cade distante dall'albero, ma io sono fiera del mio albero e quindi VAFFANCULO.

lunedì 12 settembre 2016

TI spiezzo in due!

Credo di avere menzionato nel post sui ladri (o forse no), che dopo una settimana dal fattaccio, torno a casa e scopro che mi hanno fottuto una begonia enorme che avevo da tantissimo che era in un vaso di quelli sospesi, sul portico.
Mi sono girati i coglioni a mille. Ma come si fa a rubare delle piante?! Poi  mi piangeva il cuore a pensare che l'avranno già fatta morire perchè a rubarla saranno stati dei microcefali della preistoria che erano sono ancora allo stadio cacciatore/raccoglitore e non ci arrivano a crescere le loro cazzo di piante invece di sottrarle al prossimo.
Bene.
Di quella begonia e del sul bel vaso in ferro battuto non se ne sa più nulla e i ladri sono i soliti ignoti.
Dopo quel fatto, ho investito la bellezza di 400 dollari per installare delle telecamere.
Stamattina Palombaro ha trovato l'altra begonia gigante accasciata sul pavimento del portico.
Siccome abbiamo provveduto a modificare i ganci che le tengono sospese, i ladri hanno pensato bene di tirare via dalla colonna anche l'angolare che le teneva su.
Solo che adesso le telecamere ce le ho, e stasera mi spulcio tutta la registrazione di ieri notte e poi so' cazzi.

domenica 11 settembre 2016

Chi dice donna dice danno, ma chi dice ragazzo dice testa di cazzo.

Arieccome con il solito post della serie "maperchèfatetutticosì?!"
Palombaro è completamente sprovvisto di pazienza, e non nel senso che non è calmo, no no, per quello si mette li e fa anche lavori meticolosi. Ma quando si tratta di comprare qualcosa o di progettare qualcosa, addio.
Non ci sono conti in banca in rosso che tengano o condizioni meteorologiche avverse.
Cioè: iniziamo pure mille cose e non finiamone una, a meno che, non sia un progetto terminabile in 3 giorni. 
Tre giorni dove tu, donna, potresti anche morire che tanto lui il progetto non lo molla, se ti vedesse riversa sul pavimento ti scavalcherebbe per andare a finire di segare o carteggiare quello che sta facendo e poi ti chiamerebbe ogni 5 minuti per farti andare a vedere i progressi. Che tu sei riversa sul pavimento morta, quindi non ci puoi andare a vedere i suoi progressi... ma quello per lui è un dettaglio.
Questo fine settimana era l'ora di fare il pianale per il lavandino nella stanza lavanderia. Capirete che non era una questione di vita o di morte, visto che il lavandino funzionava benissimo anche senza pianale...
Invece no.
Tre giorni (il mio fine settimana di meritato riposo) che mi mi straccia i coglioni con sto progetto. Sarà andato 1500 volte da Lowe's, con annesse chiamate per chiedermi le mie preferenze (che gli avevo già elencato a casa...).
Vabbè, ma se si diverte, chissene della segatura ovunque, cartoni, attrezzi sparsi dappertutto...
Il dramma è che ha deciso che doveva essere finito entro stasera e quindi doveva dare il mordente.
Giustamente piove perchè abitiamo in una palude semi-caraibica e questa è ancora stagione stile monsonica.
Bene.
Lui dice che il mordente lo da dentro, nel mio laboratorio.
Io mi premuro di specificare più volte di aprire tutte le finestre del laboratorio e di chiudere le porte così che l'odore non vada ovunque.
E lui cosa fa?
Tiene tutte le finestre belle sprangate e tutte le porte aperte.
Morale, mi sta per cadere la trachea.
Uomini, ma peeeeeerchèèèèèèèèèè?????!!!!

sabato 10 settembre 2016

un dubbio che mi attanaglia

Oggi guardavo l'ennesima puntata di un telefilm mediocre mentre mi scofanavo la mia pseudo carbonara senza glutine. Tra una forchettata e l'altra, seguivo a singhiozzo la trama inutile, fino a quando qualcosa non ha attirato la mia attenzione: una delle protagoniste aveva in testa una fascia di tessuto elastico che non so come le stesse su, ma intanto non cadeva.
Quindi per tutto l'episodio l'ho vista con sta fascia che contrastava tutte le leggi che governano i capelli lisci e gli accessori.
E mi sono chiesta: ma come cazzo è possibile che non gli cada?!
Io le ho provate TUTTE, da quelle tipo la sua in lycra, a quelle di gomma, a quelle siliconate con trazione integrale. Niente, non stanno su manco se le implori.
Forse l'unica soluzione è spalmarsi della paraffina in testa ed aggirarsi con il pelo unto tipo ratto di fogna ma con la fascia bella salda in testa.
Possibile che siamo nel 2016 e vanno su Marte e io non riescano ad inventare una fascia per la mia testa?! Ma avrà una forma così strana?!
Se ci sono portatrici di capello liscio liscissimo e fine, per favore ditemi che vivete da sempre lo stesso dramma, almeno mi consolo.