domenica 16 dicembre 2012

Done and Gone.

È passata poco più di una settimana da quando mi sono licenziata.
Ho creduto fosse giusto passare a dirvi che sono ancora viva.
Qualcuno ieri, alla festa dei Gaybours, mi ha fatto notare che, quando si lascia un lavoro che si ha da molto, si passa attraverso gli stessi stadi del lutto.
A me non era mai successo. 
Quando lascio un lavoro lo faccio perchè non ne posso davvero più, e quindi sono sempre felice e sollevata.
Anche di questo non ne potevo veramente più.
È finalmente finita, ma non mi sento felice.
Ho l'ansia per il futuro, mi manca casa e mi sento sola. Sola anche nella folla.
Mi sono licenziata senza urli e senza strilli, pacatamente, con molto stile, anche se non se lo sarebbe meritato.
Ma ero stanca, non avrei retto l'ennesima lite, tanto più che non capisce un cazzo manco glielo spiegasse il premio nobel per la pace.
La frase che ha determinato la mia decisione è stata questa:
- Ale, get over yourself! You're a fucking moron.-
E da li ho fatto fagotto. Ho lavorato ancora un giorno e mezzo, giusto per avere tempo di recuperare tutte le mie cose e scrivere la lettera di dimissioni.
Jon non è morto per un'embolia polmonare. Jon aveva un cancro ai polmoni all'ultimo stadio, non lo sapeva però, perchè non poteva permettersi di andare dal medico, perchè non aveva benefits.
Jon è morto di cancro. 
Non le ho visto muovere un dito per migliorare la situazione ambientale del laboratorio. 
Non ha cambiato un filtro da almeno 4 anni.
Io di respirare veleni per far guadagnare  lei non ne ho proprio più per i coglioni.
Di essere anche trattata senza rispetto poi...
Colleen è venuta in città, mi ha organizzato un brunch bellissimo per festeggiare la mia cittadinanza. 
Ho finalmente ricevuto il passaporto, con una foto che peggio non si poteva, però almeno ora ce l'ho.
Sabato parto per l'Italia.
Odio CP.
Non provo nulla per VL.
Questi sono i 3 fatti salienti della settimana.
Un sacco di tempo libero, un colloquio per un lavoro che non voglio e che manco avevo richiesto, e tanto, troppo, tempo per pensare.
Si, sono incontentabile, che ci volete fare, sono così.
Non so nemmeno più se voglio restare, andarmene, trasferirmi o semplicemente andare in letargo nella speranza che la primavera mi porti consiglio ed ispirazione.
Ma in letargo non posso andare. Allora resto qui, a macerarmi nei pensieri, nelle domande senza risposta, nel dubbio eterno.

60 commenti:

  1. Io intanto le manderei come regalo di addio e di Natale a VL una bella ispezione. Non si usa da quelle parti? A CP invece lo manderei affanc ... Capisco la tua confusione, uno si abitua ad avere un lavoro e quando non c'è più quella routine, il tempo libero che avevamo tanto desiderato da piensieri e preoccupazioni ... Ora goditi il Natale in famiglia, riposa il cervello e prepara un piano d'attacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In molti hanno chiamato OSHA per un'ispezione, ma non sono mai venuti. Non c'è giustizia per questa gente.
      Spero che le vacanze di natale mi portino consiglio

      Elimina
  2. Visto il silenzio immaginavo qualcosa del genere...
    Secondo me hai fatto bene a mandarla affanculo.

    Adesso goditi la tua vacanza Italiana!
    Se passi in Toscana dalle parti di Firenze fammi un fischio!

    ---Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginavi bene Alex, direi che ormai mi conosci :)
      Mi piacerebbe davvero venire in Toscana, è stata casa mia per alcuni anni e non torno dal 2006 :(
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Hai fatto bene.
    Pensa solo a raccogliere idee ed emozioni, il resto verrà da sé.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo darmi tempo, ho deciso che la prenderò come una vacanza, altrimenti mi faccio solo del male.
      Grazie per il sostegno!
      Un abbraccio

      Elimina
  4. Cecilia ha ragione: lì non usano le ispezioni? Ho paura della risposta.
    Per il resto, sii fiera di te. Riposati a casa e smaltisci il veleno accumulato, e poi sarai pronta per ripartire con grinta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh come ho detto, osha fa orecchie da mercante :(
      Mi godrò la tanto sospirata vacanza, non fosse per i soldi non credo sarei così giù, questa volta ho veramente poco e niente in banca, credo che sia per quello che ho il panico.
      Tu fino a quando stai in italia?
      Il 2 passo da Milano in caso fossi in zona

      Elimina
  5. è giusto che ti senta così: te ne sei andata perchè l'ambiente di lavoro aveva oltrepassato il limite.
    prenditi il tempo che ti serve per ricaricarti, torna a casa e passa le feste.
    quando sarai più carica e pronta allora ti rimboccherai le mani.
    è giusto prendere respiro.
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Blonde :)
      Mi sembra un buon piano, magari vado anche dalla psycho mentre sono a casa, di solito questa donna mi da sempre un grande aiuto, è un po' il mio Dalai Lama savonese :)
      Bacioso

      Elimina
    2. meglio ancora, se è una dottoressa di cui ti fidi fai senz'altro bene.
      mi ero persa un -che , intendevo rimboccarsi le maniche.
      ma son certa che mi hai capita, io sono bollita :P

      Elimina
    3. Si si Blonde, avevo letto maniche :) Ho preso appuntamento con la Psycho, vorrei essere miliardaria per poterla vedere ogni volta che mi servirebbe, ma mi faccio bastare quelle due volte l'anno che fanno comunque miracoli! Riposati anche tu cara, che le feste succhiano la linfa vitale! xx

      Elimina
  6. Ale hai fatto benissimo a licenziarti, anzi...a tagliare con quello che ti faceva stare male, mi dispiace per il tuo collega... così sempre più spesso è tornato ad essere il mondo del lavoro, il profitto al centro, intorno tanti sfruttati e più il là i vari "chi di dovere" che chiudono entrambi gli occhi, be'.. l'unica cosa che mi consola è che per lo meno non sono tutti uguali... distanti dai media pilotati (almeno qui in Italia) ci sono ancora persone che si danno da fare affinchè i diritti dei lavoratori siano ristabiliti..
    per il resto.. anch'io navigo in incertezze eterne e se penso al mio futuro non vedo proprio niente, ma forse è solo la stagione delle malinconie...poi passa.
    Speriamolo sottovoce!
    baci
    e...torna presto un po' da noi!
    sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che sia la stagione e che passi allo scoccare dell'inverno. Questo 21 dicembre diventa sempre più una data importante ;)
      Voglio essere positiva per l'anno nuovo, almeno non è bisesto come quello che sta per finire, sigh!
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Sì, hai fatto bene.
    Quella stronza si meriterebbe di chiudere baracca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come se se lo meriterebbe! Solo che troverà sempre gente che la tiene a galla, ha un gran culo.

      Elimina
  8. Goditi le vacanze in Italia e manda davvero un'ispezione a VL, se la merita tutta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, la vacanza la vedo come la luce al fondo del tunnel. Magari osha facesse il suo dovere e andasse per una volta a controllare! Tante chiamate nel passato, nessuna ispezione :(

      Elimina
  9. sei una brava persona, meriti di aver a che fare con brave persone. dai tempo alla file, alla tristezza ed alla stanchezza di fare il loro corso. poi verranno cieli belli.
    un abbraccio
    silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero davvero Silvia, sono stanca di avere a che fare con degli stronzi. So che ci saranno sempre, ma almeno vorrei che il mio pane quotidiano non dipendesse dalle loro bizze. Speriamo che l'anno nuovo sia rigenerante. Un abbraccio

      Elimina
  10. Ciao Ale,
    non ti leggevo da un po' e ho scoperto tutte queste cose... che dire? fatti una bella vacanza, intanto...
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi Fra!
      Eh è tutto successo molto velocemente, anche io ho avuto poco tempo per rendermene conto. Speriamo che le vacanze natalizie mi rendano più positiva

      Elimina
  11. Oh Spicy. Deve essere stato un brutto colpo. A me e' successo col cancro della mia amica trentenne, sono letteralmente andata in paranoia. Hai fatto bene pero', era tempo, comunque, che proprio non ne potevi piu'. In bocca al lupo.
    Ma perche' ti manca casa? Dove sei? Mi son persa qualcosa mi sa.
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi!
      Eh Lucy, mi sa che sono pronta per tornare un po' in Italia, almeno per il tempo della vacanza, mi mancano gli affetti, specialmente in questo momento che mi sento così giù.
      Ma sabato parto, mi ricaricherò e speriamo nella classica botta di culo dell'anno nuovo, che ogni tanto mi capita. Un bacioso

      Elimina
  12. Quando si dice la classica "goccia che fa traboccare il vaso". Comunque, da come ne parlavi da un po' di mesi, credo che avessi tratto dall'esperienza con VL, tutto quello che era possibile trarre (in termini di esperienza di lavoro, ma anche di conoscenza di te stessa e di quello che desideri nella vita). Spesso capire cosa si vuole è un processo selettivo per esclusione: si deve arrivare ad odiare qualcosa, e capire che non lo vogliamo (più) nella nostra vita, per ricominciare a camminare in una certa direzione.
    Hai fatto a licenziarti. Capisco i timori, ma non è questo il momento per pensarci. Adesso torna in Italia, fai il pieno di energie (fisiche, mentali, emotive); prenditi cura di te e fai rimarginare le ferite.
    Il nuovo anno, sono certo, ti porterà tante soddisfazioni. Te lo dice il Gran Visir ;)
    Un abbraccio e congratulazioni: adesso inizia la tua nuova vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Hai fatto *bene* a licenziarti."

      Elimina
    2. Grazie Gianluca, quello che dice il Gran Visir è legge :) Seguirò i consigli, sono sicura che mi faranno molto bene.
      Il mio amico Josh ha ragione quando dice che, delle cose che ci accadono in un giorno, il 90% della responsabilità è da attribuirsi al nostro comportamento, al modo in cu reagiamo. Ora sto cercando di rilassarmi perchè, da fascio di nervi qual'ero fino a ieri, non credo di poter attrarre nulla di positivo e costruttivo. Quindi via alla positività :)

      Elimina
  13. Guarda, io sono sotto la spada di Damocle della cassa integrazione. Da una parte sono terrorizzata, dall'altra avverto come un brivido di libertà, perché quando il lavoro diventa un incubo non puoi non pensare alle alternative. La tua situazione da come la descrivevi era insostenibile. Hai fatto bene, l'importante è che tu ti senta serena della tua decisione. Intanto, se puoi, goditi la tua vacanza.
    Un abbraccio superaffettuoso e in bocca al lupo che ti serve tutto!
    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi!
      Grazie hottanta, si, la paura, ma anche il sollievo, non se ne poteva più. Poi io somatizzo tutto, figurati, mi ci mancava che mi continuasse a venire una peste bubbonica dietro l'altra...
      Speriamo che la fortuna aiuti gli audaci anche nel 2013 e che si riesca ad andare a stare meglio.
      Buone feste cara ed un abbraccio forte!

      Elimina
  14. E' brutto da dire e sicuramente non ti farà tornare il sorriso ma, SIAMO MOLTI SULLA STESSA BARCA. Ora torna a casa, cerca di passare le feste con la tua famiglia, non dico di essere felice ma almeno di poter ritrovare un po te stessa. In bocca al lupo Ale, davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi! Grazie Cara, lo so, purtroppo è un male comune, è per questo che è così difficile essere felici facendo quello che ci piace, hanno reso il mercato del lavoro uno schifo, in tutto il mondo.
      Speriamo che l'anno nuovo vada meglio. Un abbraccio forte

      Elimina
  15. Ale e il lavoro. Sai che ti dico? Che non è affatto la cosa più importante per noi. Soffriamo troppo per stare con gli altri. Gli altri ci feriscono e neppure se ne rendono conto. Hai fatto bene e le porte si apriranno. Ci saranno così tante opportunità e tu sceglierai la migliore. Ma non permettere più alla gente di farti soffrire così. Non lo meriti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è vero Ga, e quanto non se ne rendono conto?! O forse siamo noi ad essere troppo sensibili?
      Comunque siamo entrambe sempre riusciti a cavarcela, non so come, non so quando, ma so che andrà tutto bene anche questa volta, dobbiamo solo raccogliere le forze e spingerci avanti come abbiamo fatto negli ultimi 3 lustri.
      Ti voglio bene!

      Elimina
  16. Torna a casa, cerca di non pensare a quanto hai lasciato a NOLA, divertiti, fai festa, rilassati, mangia tanto e bene, ecc ecc... Vedrai che non pensarci per un po' ti fara' vedere le cose sotto un'altra luce e vedrai quanto sarai risanata al tuo ritorno! Le cose andranno bene, sei piena di risorse e lasciare quell'arpia e' stata la scelta piu' giusta che tu potevi fare. La vita e' troppo corta per essere schiavi di persone come lei, vivi la vita come la vuoi tu, fai in modo che questo accada! L'esperienza ce l'hai, la testa pure... quindi vai, vedrai che incontrerai gente che apprezzera' il tuo lavoro.. sia che tu ti metta in proprio che non. Ma non accettare lavori da persone che nn ti danno quel senso di fiducia fin dall'inizio! Un abbraccio!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti questa volta sarò un po' più selettiva riguardo ai titolari ed ambienti di lavoro. Premesso che vorrei mettermi in proprio, so che potrei dover lavorare partitme da qualche parte per mantenermi finchè non ingrana, ma ho deciso di pensarci molto bene, visto le precedenti esperienze. Li in Alaska come va? Un abbraccio forte

      Elimina
    2. Qui in Alaska (a parte il freddo: si va dai -25 a -15 al momento!) tutto benissimoooo!! Ieri ho fatto esame per la patente, settimana prox ho il Road Test (fingers crossed). Inoltre ho trovato un'internship ad uno studio di una designer/sarta e quindi 2/3 gg alla settimana sono impegnata!! :)
      L'unica cosa che non va e' il trasferimento dei miei soldi italici nelle americhe... si dia il caso che le banche italiche siano un cincinnino idioti... va beh........ vediamo se al current round 3 ce la fanno.... :D
      Quindi ti mando una grossa scia di good karma down south cosi che i tuoi progetti si realizzino! Dai che ce la farai!!! hugs!

      Elimina
    3. Evvai!
      Vedrai che per la patente riuscirai facilmente. Entrambe gli esami sono mooooolto più semplici che in Italia.
      Il trasferimento di fondi ci mette sempre un po'. Io ho bancoposta e me la cavo in 5 giorni di solito, ma, quando dovetti usare la banca, bè, direi due settimane se non ricordo male...

      Elimina
    4. ti sto battendo per i fondi... ci siamo dentro da fine ottobre!!! E son tornati indietro due volte! alla fine ho dovuto chiamare la banca americana per chiedergli dove fosse l'inghippo.... imbecilli quelli della mia banca italiana che nn sanno e mica pensano di chiedere a qlc piu' informato, no eh! Ridiamoci sopra...nel frattempo nn posso inviare il mio Adjustment of status.... ! vabbbbeh :D

      Elimina
    5. spero che alla fine i fondi ti siano arrivati, magari in sto 2013 le cose funzioneranno meglio...

      Elimina
    6. buon anno Ale!! siii, sono arrivatiiiii, il 31 dicembre verso tardo pomeriggio.......!!! Su, su, vedrai che ora sepolto il 2012, quest'anno sara' l'anno della rinascita!!! :D

      Elimina
  17. Ale, non c'è dubbio sul fatto che tu abbia preso la decisione migliore!! Anzi, di sicuro avresti dovuto farlo prima e risparmiarti tutte le angherie di quella stronza!! Sei stata fin troppo paziente, io non avrei resistito tanto a lungo!
    Avevo pensato anch'io alla tua situazione economica economica adesso (lo sai che non riesco proprio a farmi gli affaracci miei), ma mi chiedevo soprattutto come funzioni il sistema lí negli States... ci sono sussidi di disoccupazione? E com'é la situazione lavorativa in generale? C'é offerta?
    Senti, quanto rimani in Italia? Ce la facciamo a sentirci una mattina su Skype? Fino al 26 di mattina sono sola a casa con la bimba e, se si comporta bene, magari ce la facciamo a fare due chiacchere!
    Ti penso veramente tanto, tutti i giorni, Ale! Spero tu posso ritrovare un po' di tranquillità al più presto!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Cara, lo sai che c'ho la vocazione da Martire... Comunque basta, basta con ste donne tiranne, che dopo la Suora delle elementari, Birgitte e VL, credo di aver espiato tutti i miei peccati, pure quelli che non ho ancora commesso (ma ora mi do da fare ;))
      Io sono sempre a casa se mi mandi un messaggio su fb quando sei su skype mi collego. Parto sabato quando li è notte, ma fino ad allora ci sono di sicuro, poi ci sarò dall'Italia ma con le orecchie dei miei a mo' di padiglione auricolare di volpe del deserto :)

      Elimina
    2. Il problema è che io col fuso orario proprio non ci vado d'accordo... di quante sei indietro ora?
      Perché se ti chiamo che qui è mattina, lí è notte fonda, no?

      Elimina
    3. Sono 7 ore indietro rispetto a voi, quindi, se mi chiami la mattina da voi io sono ancora nelle braccia di morfeo :) A meno che tu non ti svegli alle 6, allora mi trovi ancora bella arzilla davanti al computer :)

      Elimina
  18. eccoti spicy, quante novita'! spero che il natale in italia e sopratutto il mangiare la focaccia, che per me in questo momento e' cosa prioritaria quando penso al mio ritorno, ti portino un po' di serenita'. vai di gratta e vinci spicy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo nel nuovo anno! intanto vado di gratta e vinci, visto che di focaccia, purtroppo, non ne posso più mangiare :(

      Elimina
  19. A tutt'oggi come va? Spero che la tua mente sia più rilassata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio caro, tu? è un po' che non ti vedevo, se non fosse che latito anche io, mi sarei preoccupata :)

      Elimina
  20. come al solito in ritardo!
    vedi di rilassarti tesoro che ne hai bisogno (in italia dico!) che tanto parlando per me i 2012 è stato così schifosamente improduttivo che sono fiduciosa nell'anno nuovo, un po' anche per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, lo siamo entrambe, anche perchè il 2012 ha fatto proprio così schifo, specialmente all'ultimo, che spero proprio che questo ci ripaghi un po'

      Elimina
  21. ciao cara, come stai? aspetto tue notizie :) un bcione

    RispondiElimina
  22. spero che qualcosa di buono stia accadendo e augurandoti un super 2013 ti mando un mega bacione da Ancona!

    RispondiElimina
  23. Già, dove sei? Buon anno, visto che ci sono!

    RispondiElimina