mercoledì 26 giugno 2013

The psycho bitch adventures - part 1

Figli miei, sappiate che avete rischiato di perdermi a causa di mancanza di sonno e abuso di alcohol, ma alla fine ho vinto io e, anche se in uno stato simile a quello del barbone di Mulholland Drive, sono tornata.
Dalla settimana del mio compleanno in poi sono stata sommersa dagli ospiti. Tutti AUTOINVITATI.
Mi hanno risucchiato in un vortice distruttivo di uscite, bevute, mangiare e spese... Dell'ultimo punto se ne poteva fare grandemente a meno visto la mia situazione economica...
Vabbè, ma passiamo alle avventure del titolo.
Il mio amico Sopracciglio è venuto a trovarmi da SD, prima doveva stare un fine settimana, poi una settimana, poi... il giorno prima di arrivare, mi fa presente che viene per il fine settimana soltanto, ma con un suo amico.
Lo volevo uccidere.
Ammetto che non è stato male come credevo,  a parte che mi sono dovuta comprare un set di lenzuola e un cuscino nuovo, visto che io non ospito mai più di una persona per ovvi motivi di spazio...
Lo stesso fine settimana era in città anche Indecisa, la quale veniva a trovare Indeciso con il chiaro scopo di rimettercisi insieme.
Indeciso e Coda abitano insieme in un bel appartamento del Quartiere Francese, con tanto di balcone in ferro battuto, al primo piano.
Stavo vivendo pacifica il primo giorno e mezzo senza ospiti, quando, Indecisa, mi manda un messaggio dicendomi che mi vuole vedere. Quella sera riesco a non presentarmi visto che ho in programma un divorce party e una cena con Tina. 
Però mi dispiaceva non vedere Indecisa manco una volta, quindi, martedì sera, ci incontriamo per cena.
L'inizio. Della. Fine.
A volte mi chiedo se la gente riesca a credere a quello che mi succede perchè mi rendo conto di vivere in una tragic comedy.
Ancora prima di sederci a tavola, Indecisa, mi dice che ha chiesto a Tina di stare da lei per gli ultimi giorni della sua permanenza (ultimi sto cazzo, visto che era qui da solo 4 notti e ne aveva ancora 5 davanti).
Mi dice che con Indeciso non va, che lui esce con una 19enne e che lei non ci vuole più stare in casa con lui perchè lui è cambiato.
Alchè, sbagliando per la milionesima volta, le dico che, se volesse, invece di stare tutte le sere da Tina (che abita distante), si può fermare da me UNA sera o DUE.

Un ristorante, sei bar e uno strip club dopo...

Ore 4 -Allora vengo a dormire da te stanotte se va bene, e domani vado da Tina, visto che ho tutte quelle valigie e la bici e non so come portarle da lei.-
Evvabbè penso, non ero preparata, ma cosa vuoi che sia tirare giù il divano letto...
Ore 4:30 Andiamo a recuperare le valigie a casa di Indeciso e Coda. Tutti felici e brilli.
Ore 4:40 Saliamo le scale ancora contenti e felici.
Ore 4:41 from zero to psycho bitch in 30 seconds.
Ore 6:00 Dopo essere entrati in casa di Indeciso, Psycho Indecisa vede che c'è la diciannovenne seduta sul letto. Perde completamente il lume della ragione e, al motto "that's my bed" inizia una crociata infinita per farla scendere da sto cazzo di letto.
Prima le urla di tutto, poi va sul balcone, dove continua ad urlare a Coda che cerca di calmarla. Nel mentre arriva Indeciso che mi chiede di fare qualcosa.
La situazione deteriora rapidamente e, non so come, con Coda riusciamo, dopo 40 minuti, a portarla via con le valigie mentre lei lancia bottiglie e lattine vuote contro la finestra di Indeciso.
Arriviamo alle bici parcheggiate un paio di isolati più in la. Psycho Indecisa mi chiede di darle il suo telefono che non so perchè fosse nella mia borsa. Pronte per partire, si lancia, invece, in una corsa sfrenata verso l'appartamento appena lasciato. Al chè Coda le corre dietro per fermarla. 15 minuti dopo Coda riemerge, solo, dalle nebbie del Quartiere Francese. Nel mentre io facevo la guardia alle valige e alle bici, che tanto non è pericolosissimo stare fermi in un punto di notte...
Spingiamo le bici fino sotto casa sua, di lei non c'è traccia, solo una scarpa abbandonata dall'altro lato della strada. Indeciso s'affaccia per dirmi di instillarle un po' di buon senso e per avvertirmi che ha chiamato la polizia visto che lei l'ha menato.
Ancora illusa di poter dormire almeno 4 ore prima di dover andare a lavoro, vado a cercarla e la trovo abbarbicata in cima alle scale, a fare la guardia alle porte, con la testa tra le ginocchia.
Il suo piano era di passare il resto della notte li, aspettare che la diciannovenne uscisse e cuffarla di botte.
Non so come, ma sono riuscita a sradicarla da li. So esattamente cosa le ho detto, ma non ero sicura che funzionasse, invece Spicy Ale Unità di Crisi, ha colpito ancora e siamo riusciti ad allontanarci prima che arrivasse la polizia.
Ore 7 Dopo aver spinto le bici a casa, sprofondo nel letto pensando che in due ore devo andare a lavoro.
Ore 9 Vengo svegliata da Psycho Indecisa che parla al telefono con tutti i traslocatori  di NOLA per portare via sto cazzo di letto da casa di Indeciso.
Ora, io lo capisco che lui, testa di cazzo, poteva aspettare ancora un giorno prima guardare cartoni  animati con la 19enne, ma anche Psycho Indecisa poteva prendersi un po' di valium...
Fosse finita qui, non sarebbe stata poi una settimana così male, purtroppo è continuata al limite del grottesco.


TO BE CONTINUED...

29 commenti:

  1. Ale, davvero vivi in una tragic comedy!
    A questa tipa il valium daglielo tu insieme al latte la prossima volta e non ti fermare mai più da sola di notte da qualche parte, per favore!
    Un abbraccio solidale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma non ci sarà una prossima volta perchè io mi fingerò morta come un opossum :)) Si davvero, sole di notte BASTA

      Elimina
  2. Tocca tatuarsi o ripetersi come un mantra: psicolabili no ... Psicolabili no ... Io non lo scrivo sul blog perché è pubblico, ma non vedo l'ora di rimanere a vivere da sola e credo che non accetterò nemmeno ospiti per due mesi ... Sono esausta.
    Non ho capito come Indeciso ospita Indecisa avendo già una nuova tipa.
    E a proposito, mia mamma mi ha chiesto se stavi bene, perché scrivi poco ... Ora leggerà 'rincuorata' ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti lasciano proprio priva di forze, chissà come ci riescono?! Saremo anche noi ospiti così e non ce ne rendiamo conto?! Salutami la mamma!

      Elimina
  3. fantastico!
    hai mai pensato di girare con una cerbottana caricata a bussolotti di tranquillante? tipo quello che usano allo zoo per addormentare le fiere.... che mi pare, ad occhio e croce, che la situazione sia moooolto simile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avercela avuta sta cerbottana! Con lei, più che tranquillante, mi ci voleva del curaro...

      Elimina
  4. Ale ti prego, lascia da parte l'amicizia e fai bollire questa gente nel suo brodo.
    Anche perché di solito chi ci rimette è sempre il paciere.

    Un abbraccio ed alla prossima puntata!

    ---Alex

    PS = certo che non ti annoi mai tu, eh?
    PS\2 = ed il lavoro come va?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, mi sa che mi darò a coltivare il mio egoismo, che mi sembra un po' atrofico...
      Annoiarsi è una parola che proprio guarda, anche solo a pensarla, svanisce subito ;)
      Il lavoro va, ho tantissimo da fare in queste settimane, quando invece vorrei solo dormire che sono esausta, yawn! Ma non lamentiamoci che è meglio che ce ne sia del contrario!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Ph Blonde, che dire, forse me le cerco?! D'ora in poi mi concentrerò solo su me stessa e vaffanculo.

      Elimina
  6. Oddio Ale! è proprio come dici te: tragic Comedy.. però sarà che sono mad ma io la 19 mi sarei divertita a stanarla e torturarla!!! quindi tutto sommato sei stata abbastanza fortunata ad avere da fare la "guardia" a Indecisa piuttosto che a me..ehehheh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ph Mad, ma anche tu avresti voluto cuffare di botte la diciannovenne? No perchè lei era solo la prima di una lunga riga di gente che Indeciso si sta facendo... semmai da menare è lui, anche se poi non è che le colpe siano tutte sue... Indecisa era terribile da tenere, peggio che portare a spasso un cane rabbioso

      Elimina
    2. be'..in effetti..anche picchiare Lui non sarebbe male...sarà che c'ho degli "stiaffi" repressi nelle mani ultimamente!!!
      ahahah però ora mi immagino un'Indecisa al guinzaglio con tanto di collare borchiato rosso, forse è il caso che mangio qualcosa!
      Ciao Ale, qui ogni tanto vado al ristorante, ma tutti i giorni faccio la fame!

      Elimina
  7. perche' non inizi a scrivere uno sceneggiato o telenovela? di materiale ne avresti a bizzeffe!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me l'hanno suggerito in molti Cri, dici che poi qualcuno lo guarda? No perchè ho tanto di quel materiale tra questo e il vecchio blog che ci posso fare più serie che Desperate Housewives lol

      Elimina
    2. Ecco, stavo per scrivere la stessa cosa! Qualcuno lo guarda? Ma scherzi?!? Sarebbe un supersuccesso e tu diventeresti ricca! Pensaci! Ma sul serio! (Ho finito i punti esclamativi.)

      Elimina
    3. Belin ma allora mi lancio! :) Altro che star qui a macinar solventi e diventar vecchia lol

      Elimina
    4. Anche io lo stavo per dire!!

      Elimina
  8. Ma questo era l'effetto di "ristorante + sei bar + strip club" o indecisa è SEMPRE così psycho? Sono curiosa di leggere il resto.
    Ma cos'è un divorce party? o:O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente I 12 cocktail non hanno aiutato, ma secondo me, a questo punto, é pazza a prescindere. Il divorce party era una festa data dalla mia amica I'll giorno che I'll suo divorzio é diventato effettivo... 26 anni di matrimonio...

      Elimina
  9. Beh in effetti leggendoti ci si fanno delle domande! Comunque leggerti è sempre bello, io non riuscirò mai a toccare trame così interessanti nel mio blog;) forza e coraggio spicy. Sei tutti noi è non so se ti avevo detto - i post in inglese sono di prima (molto fighi, detto come direbbe un bolognese)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa dici Riru! Io mi diverto sempre a leggere il tuo blog! E' solo che non incontri degli squilibrati, io invece ne ho un'invasione! :)) Hahah i posts in inglese... frutto dell'abuso di alcohol, adesso che sono in detox me sa che per un po' non ne vedrai :)

      Elimina
  10. alessia mia ma my god:P
    sabato sera ero a un matrimonio e siamo finite, io e altre due donne, non si sa come a parlare della danimarca e di te. E io vorrei sapere, tipic related, come alla fine hai detto al creolo che non si poteva fare:P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io parlo spesso della Danimarca Picci, un giorno torneremo! Al creolo l'ho proprio detto detto: ce l'hai troppo lungo e mi pungi la cervice e mi fai male. Fanculo. Ecco :)

      Elimina
    2. beh meglio essere sincere^^

      Elimina
    3. hahaha grande Spicy!!! hahahaha

      Elimina
    4. Nel dubbio, sempre meglio dire la vera verità lol

      Elimina
  11. Ciao cara! Era un po' che non passavo e mi hai fatto scompisciare con i tuoi resoconti da mattolandia!!! Compresa la vexata quaestio del tubo da giardino arrotolato!
    un bacione grande e riguardati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tesoro! Ben tornata alla blogosfera! Passerò da te a leggere come vanno le tue di avventure

      Elimina