lunedì 12 marzo 2012

I lost it, let me know if you come across it.

Dopo l'orrido sabato pomeriggio da CVS, dopo l'attacco al colesterolo di Popeyes, ma soprattutto dopo l'incazzatura per aver perso, per il terzo anno consecutivo, St. Joseph's Parade... ecco stagliarsi all'orizzonte l'insegna del pub.
Sempre lui. Sempre il Kerry.
Ma pure il Kerry, a volte, mi da dei dispiaceri.
Il top  dei pains in the ass del pub sono i cantanti.
Io, Rites of Passage, col loro repertorio sempre uguale a se stesso, stonature e volume oltre la soglia di sopportazione, li butterei giù dalla rupe di Sparta... forse non salverei manco gli strumenti che metti che sopravvivano alla caduta e gli venga in mente di mettersi a suonare...
Seconda rottura di cazzo che puoi trovare al 331 di Decatur st., da un paio di mesi a questa parte, è il mio ex padrone di casa.
Non so se avete presente Andrej Chikatilo . Ecco, è questo qui di fianco. Ora aggiungetegli i capelli, fategli le sopracciglia più chiare e il naso all'in su. 
Ora avete in presente il mio ex padrone di casa.
Talmente creepy che, visto che mi abitavano di fronte con cortile in comune, la sera, quando Z non c'era, bloccavo la porta di camera mia con la cassettiera (visto che quella d'entrata non aveva la serratura)... perchè fidarsi è bene, ma non fidarsi (di uno con quella faccia) è meglio.
Ma torniamo a sabato.
Entro e trovo subito l'Ombra di Kevin, il quale mi pare aver rimesso su almeno 2 kg. Decido di sedermi vicino a lui.
Mentre parliamo vedo che Andrej è dall'altra parte del banco. Vedo che parte galoppando. Mi arriva di fianco dicendo che aveva appena chiesto al barista che fine avessi fatto. "che culo!" ho pensato.
Bene. Era stra ubriaco.
Ma io non sono razzista con gli ubriachi, a meno che non si rendano odiosi.
Questo da ubriaco è un rompicazzo, anche da sobrio non se la cava male eh! Repubblicano anti gay.
Ora: ma quante volte devo risponderti "no, grazie" prima che tu decida di piantarla li di rompermi il cazzo? T'ho già risposto a voce e per iscritto che io non ci torno a vivere nel tuo appartamento, sono felice dove sto e poi, anche se volessi (e davvero non voglio), non potrei permettermelo.
Sono due anni che te lo ripeto, che dici, vorrà mica dire che la risposta è  veramente NO?!
Il pomeriggio mi ero accorta di avere ancora la chiave di scorta che Betta Tuttatetta m'aveva lasciato. Dal primo di marzo anche lei si è trasferita, quindi la chiave non mi serviva più. Siccome lei non l'avevo ancora vista e, dato che la chiave comunque sarebbe dovuta essere restituita ad Andrej, ho preso la palla al balzo e gli ho detto:- Andrej, c'ho una cosa tua qui. La chaive di scorta che Betta Tuttatetta mi aveva lasciato quando ero la sua dogsitter/catsitter/amicadeigiornipiùlieti. T'è, te la restituisco.-
Andrej mi guarda con lo l'occhio perso nel vuoto ma con voce scazzo e mi dice: - E come mai ce l'hai tu?-
MaccomeAndrej?! Ma te l'ho appena detto perchè.
Allora mi ripeto.
Lui, sempre più scazzo mi dice: - Si, ma non ho capito perchè la lasciata a te.-
Arridajè! Ma che sei scemo?!
A sto punto gli dico per l'ennesima volta il perchè e poi aggiungo: se non la vuoi dimmelo che la ridò a Betta Tuttatetta e fine.
-Vabbè. la prendo- mi dice. Sai che sforzo...
Nel mentre arriva Tina e ci spostiamo dall'altro lato del bancone in cerca di uno sgabello per farla sedere che era stracca da lavoro. E meno male che mi sono allontanata, sennò finiva che ci litigavo.
Più cerchi di fare una gentilezza più trovi delle facce di merda.
Ma passiamo ad oggi. Domenica è stata annientata dalla noia e dal sonno, quindi non ho racconti da condividere.
Oggi, invece, voglio riportarvi l'esito dell'unica faccenda sbrigata da Von Lemminge: il lavaggio del pavimento del suo ufficio /canile.
Scendo in cucina per lavare la mia tazza e vedo che la griglia poggia piatti del lavandino non è apposto.
Siccome non possiamo tenere la luce accesa perchè consuma troppo, all'inizio non avevo ben capito cosa fosse successo... Poi, ho aguzzato un po' la vista ed è arrivato l'orrore.
Von Lemminge ha si lavato per terra, ma sapete dove ha buttato l'acqua zozza?
Proprio nel lavandino dove laviamo i piatti, proprio di fianco alle stoviglie pulite messe ad asciugare (le stesse su cui gli studenti della classe mi ci lavano i pennelli con olio e trementina... che avranno fatto di male ste stoviglie non si sa...).
La griglia era appoggiata al muro piena di stralci di pelo stesi ad asciugare. Un po' una versione in miniatura di una tosatura di pecora messa a seccare.
Inutile dirvi che il lavandino era bello otturato da mappazza di pelo canino stravaccata nel food trap.
Ma perchè io, povera impiegata sottopagata, devo anche sorbirmi lo schifo di raccattare a mani nude le parrucche di canide annidiate nello scarico e sulla griglia?
Von Lemminge: ti odio.


34 commenti:

  1. Nooooo i peli di cane nel lavandino noooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi che è una consuetudine che abbiamo ammazzato a suon di lamentele, prima c'era pure Nonfacciouncazzo che buttava l'acqua del secchio nel lavandino :(

      Elimina
  2. eh ma minchia Ale, che voncioni !!
    d'ora in poi posate di plastica, ne va della tua salute, ecchecchez!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico solo che io già mangio nei contenitori di plastica e ho il mio bicchiere di plastica, tutta roba che lavo e mi rimetto subito immediatamente nel mio armadietto...

      Elimina
    2. a parte che io mi sono presa la mononucleosi in mensa all'università, però conviene che l'armadietto resti ben chiuso !

      Elimina
    3. Macchè! C'ho una scatola aperta come armadietto... èure i topi c'erano andati e mi avevano mangiato i cioccolatini di san valentino l'anno scorso :(

      Elimina
    4. nuuooo Ale !
      vai di usa e getta ! non è ecologico, però... !

      Elimina
    5. eh è che davvero mi dispiace usare roba che poi butto dopo un solo uso, lavo che ti lavo, speriamo di prendere nessuna pestilenza

      Elimina
  3. Ma non ho capito: perchè ha lasciato la chiave a te?
    ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capito con che gente devo relazionarmi? :)

      Elimina
  4. Chikatilo padrone di casa, effettivamente, è da bunker antiatomico, più che da cassettiera contro la porta. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che notti ansiogene che ho trascorso quando Z non c'era...

      Elimina
  5. E che schifo! Ma dove stava scritto che dovessi pulire te? Ma io la trascinavo per i capelli 'sta vonciona! Ma andavo a pisciare nel suo ufficio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per una volta non c'è scritto il mio nome sulla lista, ma c'è quello della nuova segretaria. Sinceramente mi sento in colpa a farlo fare a chiunque, infatti abbiamo deciso di lasciarlo li in segno di protesta e di scrivere una lamentela sui moduli che ci aveva dato... lamentela che poi subirà ritorsioni però---

      Elimina
  6. ma che schifo!!! (detto da una che ama i cani più delle persone o quasi!) :)
    mi ricorda che una volta, in un bagno pubblico di un ospedale, qualcuno, di certo una persona estremamente educata, ha fatto la cacca nel lavandino per le mani!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io sono una grandissima amante degli animali, però anche dell'igiene, specialmente con le pesti bubboniche che girano qui. Von Lemminge è veramente zozza quando non tocca a lei pulire e i cani sono abbastanza vunci. Il fatto dell'ospedale non mi stupisce. A dei miei amici, durante una vesta, hanno fatto la cacca nel porta scovolino :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Arrivo Cara, sei sempre sulla lista della ronda mattutina :)

      Elimina
  8. Ecco.Io con un padrone di casa così ( fortunatamente ex) avrei cambiato quartiere,città e forse anche stato.Non perchè assomiglia a un noto serial killer o perchè si ubriaca in modo pernicioso,ma perchè è repubblicano e anti gay.Sarei finito in cronaca nera.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, l'avessi saputo subito pure io. La casa me la mostrò Z, i proprietari li incontrai solo dopo il trasloco. Che fosse strano l'ho visto subito, che fosse così conservatore l'ho scoperto dopo circa 3 mesi che abitavo li. Che fosse anti gay dopo qualche mese che non ci abitavo più...

      Elimina
  9. pensa che io ho visto gente lavarsi le mani in una latrina. TRUE (ITALIAN) STORY.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mannnnnnòòòòò ma perchè?!

      Elimina
    2. perchè c'è gente che pensasse che quella che c'era fosse acqua. e non erano nemmeno ubriachi.

      Elimina
    3. Teribbbbbbbille :( Non so perchè ma mi fa venire in mente una scena di trainspotting, spero che il cesso in questione fosse più pulito di quello del film.

      Elimina
  10. Che scene tragiche ma anche meravigliosamente divertenti! Cassettone davanti alla porta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paiono descrizioni della vita di una malata di mente, invece è la mia :)

      Elimina
  11. Infatti, anche a me piace molto il cassettone, e anche Betta Tuttatetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Betta Tuttatetta è veramente una latteria ambulante, credo che abbia la E come coppa...

      Elimina
  12. di Betta Tuttatetta vorrei una fotografia.
    Mi si è svilupata in mente una strana immagine :)
    e poi devo aver perso qualche puntata perchè io di Z non ricordo di aver letto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fotografia te la posso mostrare, ne metterò una del ballo di 3 anni fa, tanto la tettosità è rimasta invariata. Z era la mia coinquilina spogliarellista, quella che era stato col tizio dei RHCP

      Elimina
    2. ahhhhh ora ho scoperto pure il nome del gruppo!

      Elimina
    3. ehhh ora che la notizia non è più "fresca" mi sono potuta sbottonare un po' di più ;)

      Elimina
  13. mi è scappato un nooooooooooooooo e che cazzooooooooooo proprio ad alta voce. ci credo che la odi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ha ritegno. Pure la sua famiglia non la può vedere perchè è un'egoista rompi cazzo. Ecco.

      Elimina