lunedì 18 giugno 2012

E' tutta una questione di culo

No, non è che mi sia passata l'ispirazione di scrivere, è che sono tornata ad essere un'alcolista anonima del venerdì sera e, stavolta, non so perchè, la sbornia mi ha ridotto a vegetale del fine settimana.
Vorrei scrivervi di come finì con la mia Aguzzina o mettere insieme il post per il premio assegnatomi da Eu, ma, un po' perchè sono le 6 meno un minuto del mattino, un po' perchè sono ancora rinco, vi scriverò di qualcosa di leggero.
Oggi parliamo delle differenze tra la donna tipo mediterranea e le donne americane. Anzi, parleremo delle differenze che ci sono anche tra gli uomini dei due continenti.
Tutto nasce, come sempre, dal mio luogo di lavoro. 
Come avrete visto dalle foto, maiAle (che ho deciso essere il soprannome adatto), è bella in carne, per non dire chiatta. Fa su e giù di taglia (non di peso) a seconda di quanti ormoni il ginecologo decida di bombardarla. Indipendentemente dalla taglia, maiAle, ha sempre e comunque un surplus di tette e culo.
Ora: le tette le abbiamo elaborate. Sono li. Mi sto trasformando in una Zinnamannara, visto che crescono manco fossero cocomeri, ma non me ne voglio lamentare (a parte che per la scarsa scelta di reggiseni...).
Il culo.
Il culo è sempre stato un cruccio, assieme a quei due patanegra che mi ritrovo per cosce.
Dicevo, è sempre stato un cruccio... finchè non sono arrivata qui.
Perchè qui mi s'è aperto un mondo.
Le culone, a New Orleans, sono venerate come Dee della fertilità preistoriche.
Il culo enorme è talmente adorato che c'hanno pure inventato una danza attorno, il bouncing.
Non so se qualcuno sappia di cosa sto parlando, ma non vi preoccupate, ora vi metto un bel video di sissy bounce fatto proprio qui a NOLA in un supermercato (consiglio di togliere l'audio perchè è alquanto monotona come tiritera). 
Ed è stato proprio il bouncing a farmi scoprire sto mondo meraviglioso dove sono libera di sfoggiare il mio deretano enorme.
Un giorno è ero a lavoro e sento Asso Piglia Tutto e Big Fish parlare di squats.
Le due si stavano pompando a vicenda per la sessione serale di kickboxing, cercando di motivarsi a fare più esercizi possibili per aumentare il volume del loro sedere.
Io ero esterrefatta.
Nella vita ho sempre sentito di donne che il culo lo volevano diminuire, queste lo volevano aumentare.
Da li mi sono partite delle osservazioni: la donne americane sono, in maggioranza, fatte a mela.
Spalle larghe, a volte accompagnate da tette smisurate, vita a tronco e culo secco. Pure quelle in carne. E con donne americane intendo le bianche, sia chiaro. Perchè le latine e le nere, non sono carenti di culo, proprio per niente.
E così, come per le afro americane, che si torturano i capelli per parere caucasiche, le bianche si ammazzano di squats per avere un minimo di culo palpabile.
La cosa è applicabile, anche se in zona differente, all'uomo americano (bianco). Non so se noi italiani nasciamo col polpaccio formoso perchè il dna è stato modificato da decenni di calcio, o se giochiamo a calcio perchè abbiamo i polpacci prominenti. Fatto sta che siamo messi bene in quella zona, uomini e donne.
L'uomo caucasico americano, invece, è grosso di spalle (e di panza a volte), ma ha le famose chicken legs.
Roba che c'è gente che, non paga di massacrarsi di palestra per sviluppare quei muscoli da gambaletto, si fa mettere delle protesi.
Ora vado in giro fiera del mio culone da honeypot ants, insieme agli stormi di donne afroamericane in pessimo equilibrio su tacchi vertiginosi e mi prendo tutti i complimenti per quello che è stato un difetto per i miei primi 29 anni di vita. Grazie NOLA!

45 commenti:

  1. È allucinante come i gusti siano tutti un fatto culturale. Mi sa che o mi metto a dieta o mi trasferisco dalle tue parti, perché a Murcia ci stanno gli scarafaggi come a Nola però le murciane giovani hanno tutte ii culettino (poi si sposano e ... Scatafasciooooo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho optato per la seconda, perchè la dieta proprio non mi riesce più da 15 anni a questa parte :)

      Elimina
  2. Adesso so dove devo puntare a trasferirmi...! Nola! Altro che londra..modello kate moss imperante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si, vieni qui! Io, a Londra, morirei di solitudine se gli uomini puntano davvero al modello Kate Moss!

      Elimina
  3. Ma che figata!!!!!
    Dovrei far leggere il tuo post a mio marito che mi fracassa le palle con il sedere di Belen o della Yespica o della Canalis i di sta cippa. Quasi quasi mi trasferisco a Nola, ma solo se mi regali un po' di zinne :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mostra mostra a consorte il video, al trapianto di zinna ci penso io, che tra me e Big Fish ne abbiamo da donare... :)

      Elimina
  4. Uff, invece in California va il modello big blonde, tipo campionessa di nuoto però scema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi ricordo quando ero a Santa Barbare :( Tutte con una vocina agli ultrasuoni...

      Elimina
    2. Sììì, dimenticavo la voce! Sembra che hanno tutte ingoiato un fischietto!

      Elimina
  5. Ahahahahah, divertentissimo!!! Ora vado a informarmi meglio su quella cosa lì per aumentare il culo che ne ho di strada da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahah gli squats :) Nono so, secondo me non servono ad una cippa, ma Big Fish, regina del fitness americano, dice che fungono...

      Elimina
    2. funzionano, funzionano...solo che bisogna farne TANTI e bene, e si fa una fatica becca...

      Elimina
    3. So lo dice Pam mi fido, forse non funzionano solo su Big Fish e Asso

      Elimina
  6. Ok, mi trasferisco a NOLA!
    Però anche gli italiani apprezzano il culone. Anche se si vergognano ad ammetterlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? Forse io vengo da una regione che apprezza solo le asciutte

      Elimina
  7. Qui se ne vedono di tutti i tipi, con le afro in testa perché sodo come il loro secondo me alle bianche non viene neanche dopo millemila miliardi di squats!
    ps a me non parte il video, ma solo l'audio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm... chissà come mai... comunque,s e ti vuoi deliziare di questo video made in OLA, vai so you tube e cerca Mr. Ghetto - Walmart
      concordo sull'irraggiungibilità del sodo afro

      Elimina
  8. l'ho sempre saputo che se venissi lì sarei la nuova divinità. CULONE MIO CULONE. (cmq ricordo che quando sono stata alle hawaii anche lì venerano i dirigibili al posto delle chiappe.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhh mi sa che è una cosa comune nei luoghi caldi :)

      Elimina
  9. Ooooohhh, sentite bimbe: l'importante è stare bene con sé stessi... al diavolo i modelli sociali e tutte le puttanate messe insieme dai markettari delle pubblicità.

    Che poi aveva ragione il mio professore di letteratura: "una donna senza curve è come un paio di pantaloni senza tasche: non sai dove mettere le mani!"

    ---Alex

    PS = comunque essere in carne e morbide è un conto, allo sfascio è un altro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella questa del professore di letteratura! Il cruccio del culo è diventato più che altro un cruccio nel trovare vestiti, mica tanto perchè ce l'ho... non so come mai le taglie sopra la 44 siano diventate un articolo introvabile in Italia. QUi mi vesto con molta facilità

      Elimina
  10. Ha ragione Alex, e comunque si sposano e si riproducono pure quelle sfasciate. C'e' speranza per tutti.
    Il tuo soprannome non ti rende merito, io ti trovo bellissima e se dovessi stare a fare la tara solo per le mie misure io sarei un cesso allucinante, ma frega cazzo, sono io e basta. Spicy io sono un metro e ottanta, magra fino al punto vita, quindi zerotette, poi culo e cosce abbondanti e quarantuno di piede. Fototipo chiaro. Come mi muovo faccio danni, pero' sono utile a recuperare cose dagli scaffali alti :D Ma in Italia non passo inosservata. Vado in Tunisia e non mi si cagano di pezza, mentre la mia amica alta la meta' di me, fisico piu' armonioso del mio ma zerotette pure lei, mora e olivastra faceva strage di cuori. Qui a Miami non mi cagano uguale, la concorrenza dei culi cubani e' stratosferica, te lo puoi immaginare, queste nascono sculettando, sono meravigliose, e comunque sono troppo alta per i sudamericani, incuto timore di mio.
    Ma mi sa che oggi ti sei svegliata un po' stortignaccola, vero Spicy? E' proprio lunedi'. Pero' tra un po' e' finito. Bacio.

    RispondiElimina
  11. Ognuno è quello che è, io vorrei essere più magra per riuscire ad entrare nelle cose che mi piacciono, però non mi detesto più come quando ero ragazzina. Mi piace ironizzare sulle mie forme, lo trovo meglio che tapparmi in casa e comprarmi camicioni da vecchia informi sperando di coprire qualche jelly roll qua e la :)
    Più che altro stamattina non mi sono manco svegliata è che proprio non ho dormito :(
    Comunque ancora due notti e poi sono in Italia, e la dormo benissssssssssssimo :)

    RispondiElimina
  12. Spicy!Ma...dai!Io t'ho vista e sei bella! Fammi sfatare il mito della maiAle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cara, ma dai , un po' suina però lo sono eh! :) C'ho giusto quello strato di bacon che fa simpatia :)

      Elimina
  13. Illuminante questo post e ora vado ancora più fiera dei miei polpacci (che, appunto, ogni tanto mi sento come il terzino del catanzaro ma...va bene così!!!)..
    ;***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io non trovo un paio di stivali a morire... :( Comunque me le cerco eh, perchè già non ho delle gambe esili di mio, in più vado in bici...

      Elimina
    2. io ho le caviglie abbastanza sottili, e i piedi secchi ma poi... per questo scarpe tipo ballerina non le metto mai, altrimenti sembro ancora più sproporzionata...;)-
      è tutto difficle per noi, puff! eheheh

      Elimina
    3. Ah le caviglie sottili, beata! Io non c'ho quasi differenza tra il polpaccio e la caviglia, insomma, sono un bel donnino :)

      Elimina
  14. e cmq io c'ho un polpaccio da calciatore che ciao, in confronto alle mie amiche. e non ho mai fatto calcio.
    e quel balletto di quel video è ipnotico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' scritto nel dna, anche io non ho mai fatto calcio, ma ho dei polpacci che fanno invidia agli azzurri :)Hai visto che scuotimento di culi?! Lo so, non si può smettere di guardare :)

      Elimina
  15. poi l'effetto ottico dei fiori li ingigantisce ancora di più! :D
    ma sai che anche la mia migliore amica si chiama myAle?

    RispondiElimina
  16. Mariantonietta, non mi lascia rispondere al commento :( Comunque la scelta della fantasia della braga è stata la morte sua ;) Ahhh vedi, siamo proprio una specie, noi maiAle ;)

    RispondiElimina
  17. Mah, secondo me c'è un'ipocrisia spaventosa in giro. Le donne inseguono la 40 e poi vogliono le tette grosse perchè agli uomini toccare ossa 'un piace mica! Poi ci sono gusti e gusti, io da giovincella ero un po' androgina, diciamo alla Kate Moss (che poi non mi piace per niente e non la sopporto): non sai quanto attizzavo gli omo!! So' soddisfazioni!
    Buon viaggio mia cara e riposati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccerto! Chiaramente una 40 ma con un quinta, altrimenti non si può fare :) Mi riposerò di sicuro, non ho scelta, visto che sono piuttosto cadaverica. Un abbraccio

      Elimina
  18. tu mi fai sempre sganasciare dalle risate...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cara, a volte faccio ridere anche me stessa :)

      Elimina
  19. Anch'io sono culona e per di più senza tette (che è peggio! per parafrasare Puffo Quattrocchi) :-(

    PS: se hai voglia, ti ho assegnato un premietto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie :) Sono un po' rallentata dal fuso ma ora passo!

      Elimina
    2. sentito che caldino? va beh, tu sei abituata a NOLA dimenticavo!! Mi hanno pure mangiata le zanzare nel mentre...viva la palude padana!!! =.=
      Buon divertimento in Italy!!!

      Elimina
    3. Eh si! Infatti Mangusta ieri mi guardava perplessa... Ma io, quasi avevo un po' freddo ieri notte... :) Sono ancora un po' rinco per il fuso ma mi godrò la vacanza al meglio :)

      Elimina
    4. volevo darti la notiziona, ma siccome sul mio blog sono latitante, te lo dico qua! Ricevuto approvazione dagli ammmmericani, ora, quando dio vorra', avro' la visita e poi il colloquio in quel di London!!!! XD super happy!!! *dancing around the flat*

      Elimina
    5. Evvivva!!! Sono proprio proprio contenta! :) Lo sapevo che ti arrivava, ora puoi rilassarti un pochino :)

      Elimina
  20. bene, capito proprio sul post che fa per me !!! direi che ho la stessa conformazione tua e la stessa storia da raccontare perchè quando sono arrivata in America Latina, dopo i miei primi 25 anni di Italia, mi si è aperto il mondo. E' bello sentirsi ammirate ed ancora di più, per quei difetti che ti sei condannata per 25 anni :) ultimo aneddoto: le tette sono sparite dopo l'allattamento ma invece di ingrassare, sono dimagrita e mi sono proporzionata meglio, a differenza di tante amiche latine o africane che poi si sformano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di sentire che non sono stata l'unica :) E' stato veramente liberatorio poter andare in giro senza avere gente che ti guarda pensando che sei una culona in senso negativo, mi ha fatto così bene e che ora me ne sbatto anche quando vengo qui in Italia :)
      Mmmm chissà se il miracolo gravidanza succederà anche a me...

      Elimina