giovedì 18 aprile 2013

Da Atlantide alle (S)Barbados

Qualche settimana fa, non so in preda a quale strana compulsione, mi sono messa cercare le sigle tv dei cartoni con i quali sono cresciuta.
Mentre guardavo ed ascoltavo, sono capitata sul cartone per il quale protagonista presi la prima sbandata, cioè quest'uomo (?) meraviglioso:

Ecco, da li mi sono un attimo auto psicanalizzata e ho capito molte cose.
La prima cosa che ho capito è che ora so come mai mi piacciono così tanto teschi e scheletri (che non so se nelle foto si nota, ma c'ho ossa e sugar skulls OVUNQUE). La seconda è che, inizialmente, se mia madre mi avesse messo in terapia quando a 2 anni dicevo di voler sposare Fantaman oggi, forse, sarei normale.
La terza è che, nonostante fosse un cartone animato, il mio amore per Fantaman, dimostra che almeno avevo buon gusto in fatto di uomini (eroi col mantello di poche parole).
Da lui poi sono passata a qualcuno più ribelle, nella fattispecie lui:


E a dire la verità a me garbava anche in versione Akira (e già da li si doveva capire che avevo propensioni per le personalità multiple). Tuttavia, Mangusta, non si decideva a mandarmi in terapia...
E così oggi sono qui, Spicy Ginger Ale, la quale è passata dall'avere una cotta per un guerriero di Atlantide di almeno 20.000 anni ad avere una cotta per un residente delle (S)Barbados che ne ha si è no 20.
Durante questo delirio psicanalitico, mi sono anche resa conto che a me questi cartoni mancano tantissimo. E ho scoperto, leggendo i commenti su youtube, che non sono l'unica.
Ma perchè molti di quelli che ho guardavo io, che avevano pure una morale, gli hanno tolti e cose tipo i pokemon sono indebellabili dal tubo catodico?!
Non vi dico quante sigle mi sono guardata...
Alla fine mi sono messa a rivedere tutto Gigi la Trottola di cui sono quasi alla fine, meraviglioso :)
Su questa sigla mi sono esaltata: 
Su questa mi sono commossa (perchè io ci spero sempre di trovare un Conan dietro l'angolo):
E poi ho cercato questa e ho scoperto che nella vita mi basterebbe seguire le orme di Fujiko (di cui possiedo le tette) e sarei apposto...
E poi ce ne sarebbero altre millemila, ma non voglio esagerare... Anche se un'uomo tigre , un Rocky Joe (nome che diedi al mio cane adorato visto che era un'altra delle mie cotte), un Kenshiro e una Ransie ci starebbero tutti.
Ah, dimenticavo il cartone del cuore: Lamù! Che io senza Rumiko Takahashi non sarei mica diventata così :) 
Mi chiedo sempre, da mille anni: ma perchè quasi tutte le sigle le facevano fare a Cristina d'Avena con quella vocina stridula?! Peccchhèèèè????
E voi, che cartoni guardavate, su su! Mettetemi anche dei link caso mai non li conoscessi (cosa quasi impossibile visto che vivevo davanti alla tv da bambina).
Ah dimenticavo: Il mondo è MIOOOOOOOO!!! ;) 

28 commenti:

  1. Certo il Daitarn III ha il suo fascino, eroismo e comicità, tutti ben dosati ma la trilogia composta da Mazinga Z, Grande Mazinga e Goldrake resta per me insuperata!

    ---Alex

    PS = lo so che in Italia la trilogia è stata smembrata e le tre serie appaiono slegate (addirittura Goldrake è stato trasmesso per primo con dei tagli per scollegare la storia dalle altre) ma il realtà sono l'una il seguito dell'altra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh immaginavo che la trilogia sarebbe stata citata :) Ho guardato tutte e tre le serie quando mio cugino monopolizzava il telecomando, ma ho dei ricordi molto vaghi perchè ero davvero piccina e non avendo una cotta per nessuno dei protagonisti (strano eh!) c'ho un po' di nebbia, rimedierò presto anche perchè, Go Nagai, occupa un posto speciale nel mio cuore.

      Elimina
  2. Io la cotta me l'ero presa per Devil Man. Fai te. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco, un'altra similitudine :) si vede che a noi ci piacevano i tipi tranquilli ;)

      Elimina
  3. Anche a me, certe volte, prendono ste fisse e sto ore su yuìoutube a sentire tutte le sigle dei nostri vecchi cartoni. Perché erano belli e perché ci illuminano angoli di infanzia che si pensa e si spera, piacevoli.
    Non nego che andrei volentieri, per pura curiosità e refrattarietà alla crescita, ad ascoltare un concerto di Cristina d'Avena sgolandomi a cantare Magica magica Emi.
    Io, a differenza tua, non ho mai preso cotte per questo o quel personaggio in compenso ho sviluppato un'antipatia totale verso quelle ragazzine paurosamente sfigate e piagnone, vedi Lovely Sara e Georgie. Ero fissa su italia 1, meno "fissata" su robot di te ma divertita dalle tipette impertinenti tipo che so Heidi o Pollon. Anche (Là sui monti con) Annette mi piaceva o Memole o David Gnomo o Creamy o Mini Pony o il Tulipano Nero o Maple Town o l'Ape Maia o Kiss me Licia MagiCA EMI O Denver o Holly & Benji o Mila e Shiro (Mimì mi stava sulle palle invece, come Lady Oscar). E potrei continuare all'infinito. Nostalgia canaglia, grazie per questo post. =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che allora Cristina aveva delle sostenitrici! Ho sempre guardato cartoni più da maschio che da femmina, ma anche io odiavo lovely Sara et similia, ma credo che quella che avevo più in antipatia fosse Milly (si scriveva così?). Guardavo cartoni su italia uno ma solo più avanti negli anni, i miei primi ricordi sono di cartoni anni 70 trasmessi da reti locali con pessima qualità visiva :) Grazie a te per aver contribuito alla lista :)

      Elimina
    2. ho odiato holly e benji con tutte le mie forze. tutte.
      per me, che di tv ne guardavo pochissimissima, quelli che mi hanno colpita di piu' sono stati conan e lana, galaxy express e capitan harlock. di ognuno avro' visto, se va bene, 6-7 puntate in tutto, ma mi hanno lasciato dei bei solchi. ho il subconscio pessimista :o)

      Elimina
    3. argh! dimenticavo mimi' ayuara e la tennista.... jenny?

      Elimina
    4. Come ho detto prima non ero una gran fan dei cartoni di italia uno e rete quattro, ma tipo pollon mi è sempre piaciuta :) Quelli che hai citato li ho visti tutti,ma l'unico a cui mi ero appassionata era conan anche guardavo comunque anche gli altri. Mi sa che la tennista era proprio Jenny, era quella con i capelli corti e le basette ricce lunghe?

      Elimina
  4. No, dai, per fortuna ai tempi d'oro vero le sigle non le cantava la D'Avena, ma ad esempio quei geni de I cavalieri del re!
    Io ho tutte le serie di Lamù, Gigi la trottola e Ransie in DVD, crackati of course, ma sono mieee! Sono stupende, divertentissime (adoro quando Gigi cambia aspetto ahaha).
    Ma quanti cartoni guardavamo? Certo che erano fighi, oh.
    Io sono ferratissima, oltre a quelli citati da te andavo dalla Maga Chappy a Lo specchio magico, da Yattaman a Lady Oscar, passando per Geeg robot d'acciaio, Il mago pancione, Lulù l'angelo dei fiori, Capitan Harlock (ma quanto stavano avanti le trame?), Fiorellino giramondo...e chi più ne ha più ne metta, li so tutti :)
    E li adoro!

    Ps io ero più "normale", ero innamorata di Terence di Candy Candy, gran figo poco da dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belin Terrence era un patatone, concordo :)
      Si le sigle dei cartoni che guardavo di più erano tutte cantate da altre voci, ma dovevo citare Cristina d'Avena perchè, ad un certo punto, ha avuto il monopolio di TUTTO quello che veniva tramesso su fininvest con mio grande dispiacere :(
      L'ultimo cartone che ho guardato su junior tv e che mi era garbato molto era la prima serie di dragon ball con sigla jappa, dopo di che ho smesso di guardare cartoni a me nuovi perchè era da piangere.
      Grande invidia per le 3 serie che possiedi! GIgi è meraviglioso, ma amo anche Salomone con i boxer a righe :) Credo che sia colpa di lamù se vado sempre in giro scollacciata...
      Gli altri che hai citato li ho visti tutti, anche se il mago pancione lo ricordo pochissimo :( Ma ci sarebbe da fare degli elenchi lunghissimi, con tutte le ore che ho speso a guardar tv negli anni 80 :) Carletto e Arale?

      Elimina
  5. Ooooh, che bei ricordi, io sono cresciuta a pane e cartoni!! I miei preferiti in assoluto erano quelli con le maghette, Creamy (adoravo la sua doppia storia con Toshio!!), la magica Emy, Ransie, Bia, la maga Chappie, Sandy dai mille colori, ma anche l aprincipessa Zaffiro, Lady Oscar e Sailor Moon.
    E ovviamente ero piena di 'innamorati virtuali': D'Artagnan, Sirio il dragone, Terence, Toshio e Milord. Odiavo profondamente le povere orfanelle stile Pollyanna, Heidi, Annette e Candy (ma questo me lo guardavo per quel pezzone di Terence!)
    Che bel post mi hai risvegliato tanti bei ricordi!! :-)


    P.S.: anche io adoravo Conan, ed ho sempre sperato di incontrarne uno dal vivo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh vedo che Terrence riscuoteva un discreto successo :)
      Non ero indifferente a Toshio, il mio migliore amico dell'epoca gli assomigliava e mi sa che per quello che alla fine mi presi una cotta per lui :)
      Anche le orfanelle non riscuotevano molto successo, erano veramente troppo buone e sfigate allo stesso tempo. A me sono sempre piaciuti o i cartoni comici tipo pollon, arale, lamù, o roba dove si davano delle grandi randellate tipo uomo tigre e kenshiro. Conan era una cosa a parte, come la difendeva lui Lana... sigh!

      Elimina
  6. Io ero bisex da piccola, tirando al lesbico, perché mi innamoravo delle femmine zoccolone dei cartoni tipo Lamú e mi ritrovavo tantissimo in quel cartone in cui, prendendo pillolette diverse il/la protagonista cambiava sesso. Anche Lady Oscar deve avere contribuito alla mia confusione. E con Georgie ho imparato cos'era il sesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta quest adelle pillolette mi ricorda qualcosa... però forse mi confondo con LIlly quella che mangiava bon bon per crescere o diventare piccola.... Illuminami un po'? Georgie, nella sfiga di essere la figlia di un deportato (che all'epoca chissà quale cosa tremenda fosse), aveva avuto il culo di finire nella famiglia con due fratelli strafighi... poi era lei che aveva pure il riccio biondo Lowel o come cazzo si sarà scritto?!

      Elimina
    2. Oddio, cresceva, non cambiava sesso ... Mi sa che ne vedevo troppi tutti in fila e facevo un mix di storie!

      Elimina
    3. hahah mi sa che potrebbe essere una soluzione :) forse era un mix tra Lily e la principessa Zaffiro

      Elimina
  7. Vabbè, ma quanti cacchio di cartoni guardavi da piccola?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo nonna Ottavia decisamente troppi :)

      Elimina
  8. Fantaman e Devilman erano decisamente i miei cartoni preferiti dopo Bem il mostro umano. Strano, non ti sia innamorata anche di lui (Bem, l'adulto, non Bero), forse perché non passava molto in tv.
    Non puoi immaginare la gioia quando ho recuperato il film di Fantaman (http://occhiosulleespressioni.blogspot.it/2011/04/il-sato-fra-sci-fi-e-terrore-parte-3.html), roba casereccia però, non supereffettata e moderna tipo quello di Devilman.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano effettivamente, visto che ero innamorata di un super eroe di millemila anni... ci sarebbe stato anche Bem nonostante non fosse il massimo dell'attraente. Chissà cosa ci vedevo in Fantaman, misteri della psiche femminile!
      Invece, l'altro giorno, mi sono data alla visione dell'OAV di Devilman e: non ce la posso fare. So che sarà più fedele al manga, ma per me, Akira Fudo, dovrebbe avere la stessa faccia che aveva nell'anime anni 70, e poi, sti cartoni disegnati dagli anni 90in poi, a me, non garbano per nulla :( e fanculo pure all'amato Go Nagai che non ha approvato l'adattamento suddetto che noi guardavamo da bambini.

      Elimina
    2. Tra l'altro pregio per aver trovato il film di Fantaman

      Elimina
  9. Sai che le sigle non mi hanno più affascinato una volta diventata adolescente,mentre le mie compagne fi liceo amavano cantare occhi di gatto.ormai solo più cartoni di american dad e family guy per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Si vede che tu ti sei evoluta dall'infanzia, io invece... come sai... :))
      L'unico cartone americano al quale mi sono appassionata sono stati i Simpsons, il resto lo guardo se capita, ma non lo amo molto

      Elimina
  10. Io ero innamorato delle sorelle di Occhi di Gatto e ovviamente di Margot...

    Ciao!
    Giovanni

    RispondiElimina
  11. Ale che succede? Stasera mi fai piangere anche tu...Quanta nostalgia riesco a trovare in ciò che scrivi. Ma nostalgia di cosa? Di chi? Dove stiamo andando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Ga, non mi dir niente che io, quando ascolto la sigla di Conan, piango come una fontana.
      T'ho pensato tantissimo in questi giorni, non lo so dove stiamo andando, ma forse prima o poi arriveremo, e anche se non arriviamo l'importante è che il viaggio sia piacevole e in buona compagnia. TVTB

      Elimina